Home / Shopping / I body donna della moda 2019 sono i Fantabody di Carolina Amoretti

I body donna della moda 2019 sono i Fantabody di Carolina Amoretti

Al mondo esistono due tipi di body: quelli che sin da bambina ti hanno detto che non potevi indossare (troppo stretti, troppo sportivi, troppo carnevaleschi!) e quelli che da oggi in poi non ti creeranno più questo tipo di problemi. Perché? Perché sono Fantastici, futuristici, sfacciatamente eccentrici e ti invitano a osare senza sensi di colpa.

Sono i Fantabody, nati da un’idea della fotografa italiana Carolina Amoretti, con lo scopo di creare una linea di abbigliamento audace, sensuale e ultra-moderna.

Più di semplici body e di un qualsiasi capo di abbigliamento: i Fantabody sono un concentrato di femminilità e indipendenza che veste i panni elasticizzati (e, quindi, comodissimi) di uno degli elementi di vestiario più iconici della storia della moda.

Solo che stavolta non dovrai iscriverti a un corso di danza classica per avere la scusa di esibirne uno o ripiegare sulla sua classica versione monocolore in stile maglietta-della-salute.

<img style="max-width: 760px" src="http://www.

serveate.com/wp-content/plugins/OxaRss/images/4ce9f727537d4022924f985caf989980_52755284-983509051855477-5178292719889416192-n-1552328431.

jpg” />

Che poi, oltre a essere fantastici, sono anche un po’ magici: li indossi e in un attimo diventi una Fantagirl proprio come Valentina Georgia Pegorer, Francesca Michielin, Victoria Cabello e Myss Keta (per citarne alcune delle ambassador di questo brand). Perché esaltare il proprio corpo è una delle forme di auto-celebrazione più liberatorie che ci siano e, come ci spiega Carolina Amoretti in questa intervista, “osare non è un peccato”.

<img style="max-width: 760px" src="http://www.serveate.

com/wp-content/plugins/OxaRss/images/4f3c03c8210aa99c0ad1842d43ea4b96_img-0245-1552329373.jpg” />

Come nasce Fantabody e perché?

Fantabody nasce a piccoli passi, nel 2015, dall’esigenza di creare un prodotto su cui poter sviluppare una comunicazione tutta mia.

Nasco come fotografa e ho a che fare con la moda da più di 10 anni. Durante questo percorso ho aiutato nella creazione dell’immagine di diversi brands e realizzato contenuti editoriali.

Inutile dire che limitare il mio lavoro all’immagine non era abbastanza, avevo molto da dire, un immaginario chiaro e forte che avrebbe voluto accompagnare tematiche e storie non solo dall’impatto estetico. Fantabody è un progetto che parla di donne moderne, del mondo che vivo e del background che mi ha plasmata.

Non sono una designer, quindi per me creare una collezione parte dall’immagine che so di volere ricreare in fase di scatto, un lavoro opposto da quello convenzionale”.

#####IMG000000000#####
serveate.com/wp-content/plugins/OxaRss/images/a25bfa2661195b24b5209ccc581a1a7c_4-1552329408.

jpg” />

Dal body come intimo a quello sportivo, fino alle versioni 80s glam e discotecare: come deve essere un body oggi? Qual è l’identità dei Fantabody?

“L’idea è che un semplice prodotto possa assumere diverse identità e utilizzi, proprio come oggi le donne veloci e in carriera si trasformano e coprono diversi ruoli durante una giornata. Un progetto che parte dal body come capo d’abbigliamento trasversale, per parlare del body femminile, il Fanta-Body.

Il progetto appoggia la body positivity in tutte le sue sfaccettature, incoraggiando le ragazze all’accettazione e all’esaltazione del proprio corpo, ricordando che osare non è un peccato. Fantabody vuole creare una sua community inclusiva e worldwide, quella delle Fantagirls, che unisce ragazze ‘della porta accanto’ con grandi celebreties e performer di fama mondiale”.

#####IMG000000001#####
com/wp-content/plugins/OxaRss/images/bf0fc2bdcc4205a7796f6f72f8d50538_img-9913-edited-1552329459.jpg” />

Secondo te chi è la queen per eccellenza dei body nella storia italiana?

“Se penso al bodysuit in Italia, il primo nome che mi viene in mente è Sabrina Salerno e subito dopo, chiaramente, l’adottata Heather Parisi con le sue tutine da ballo fluorescenti”.

Sfatiamo il cliché sul body come capo di abbigliamento esclusivo per ragazze magre. Perché i Fantabody sono per tutte?

“In un certo senso Fantabody non pretende di essere per tutte, ma sono le donne stesse che decidono di avvicinarsi a Fantabody.

In genere quando vedo le ragazze provare i capi, noto la loro espressione sorpresa e soddisfatta, così come noto crescere in loro una timida vanità, che è quella che fa bene al proprio ego e ci rende un po’ più forti nella nostra quotidianità. Parlo diragazze di tutti i tipi, che vedendo le loro forme esaltate con armonia all’interno del capo decidono poi di accostarlo all’abbigliamento di tutti i giorni.

Le nostre 3 taglie coprono corpi di vario genere grazie all’estrema elasticità del tessuto e delle cuciture . La fasson è 100% made in Italy”.

#####IMG000000001#####
com/wp-content/plugins/OxaRss/images/bf0fc2bdcc4205a7796f6f72f8d50538_img-0012-edited-1552329544.jpg” />

Il Fantabody che ti rappresenta di più e perché?

“Tutti i modelli Fantabody portano il nome di persone a me vicine e il design è stato studiato sui loro corpi.

Ovviamente uno dei primi capi, è stato il “Carolina“, possiamo dire dunque che è quello che mi rappresenta di più. Nel mio caso, il capo si presenta con dei cut out ed è asimmetrico, proprio come il mio corpo (dato dalla curvatura a S della schiena).

Il design del body, in questo modo, aiuta a mimetizzare questa particolarità-difetto del mio corpo”.

#####IMG000000000#####
serveate.com/wp-content/plugins/OxaRss/images/4c664b2a6eb3416c2c665db923dcf55e_img-1002-edited-1552329592.

jpg” />

.

Leggi Anche

Nike ritira un paio di scarpe dopo le accuse di contraffazione da parte degli indiani di Panama

Una nuova bufera si è abbattuta sulla Nike. Il colosso americano di calzature, abbigliamento e …