Home / Cucina / Gustare sapori e ricette d’autunno nel “salotto” astigiano del tartufo

Gustare sapori e ricette d’autunno nel “salotto” astigiano del tartufo

In un’atmosfera che ben si adatta a sapori e ricette d’autunno, ha preso vita il villaggio della «Fiera regionale del tartufo». Una fiera nuova per immagine e formula, che nasce con l’obiettivo di ridare ad Asti il ruolo trainante di promozione del territorio e dei suoi prodotti, primo fra tutti il tartufo. L’organizzazione è affidata a Confagricoltura e Confcommercio, associazioni che hanno scelto una nuova strada: da oggi al 4 dicembre, tre fine settimana dedicati al tartufo, con degustazioni, convegni, mercato e iniziative collaterali. Tutto si concentra nel salotto della città: piazza S. Secondo dove sono allestiti palaconvegni (eventi e punto ristoro principale) e spazio per degustazioni e mercato; in piazza Statuto, il Palatartufo con esposizione e vendita dei tartufi, e la «Cerca». 

Oggi
 

Con inaugurazione alle 10, in piazza San Secondo e nel palatartufo, fiera dei prodotti tipici e mercato dei tartufi; sotto i Portici Anfossi, mercato dell’agroalimentare. Da mezzogiorno, aperitivo e piatti al tartufo. Alle 17, convegno su «Tartufo: una risorsa del territorio o un bene di lusso?» con gli assessori Giorgio Ferrero (Regione Piemonte) e Andrea Cerrato (Comune Asti), Roberto Bocchino e Marco Pianta (Confagricoltura e Ascom); modera Francesco Giaquinta (direttore Confagricoltura Asti). Dalle 18,30, aperitivo acrobatico e degustazione con le note di Gipo Sal. Domani fiera dei prodotti tipici, mercato e degustazioni.  

Gemellaggio
 

Il primo fine settimana della fiera coincide con il 50° anniversario del gemellaggio con Valance. La città francese è ospite ad Asti con la tedesca Biberach: le due città gemelle, propongono il mercato di prodotti tipici nell’androne del municipio. Le cerimonie dell’anniversario di gemellaggio si aprono alle 10 in via Valence. Alle 11, in municipio, la cerimonia ufficiale con la partecipazione dei sindaci, con la musica della Banda Cotti e l’esibizione dei Frustatori di Rocchetta. Alle 15,30 in municipio, degustazione guidata a cura di Ais e Onav, e con il sommelier Denis Bertrand della Maison Pic di Valence. Tra gli eventi legati alla fiera, particolare attenzione al mondo del commercio: l’iniziativa «Vota la tua vetrina», invita a scegliere la vetrina più bella a tema autunnale. I coupon possono essere consegnati nelle sedi di Confagricoltura e Confcommercio, alla redazione de La Stampa.

 


Licenza Creative Commons
Alcuni diritti riservati.

Leggi Anche

Roma, armi e droga nascosti in cucina: arrestato 52enne a Tor Bella …

Munizioni e dosi di droga nascosti nella cucina di casa. I carabinieri di Frascati, con …