Home / Shopping / Greenpeace: l’abbigliamento a basso costo fa masculine al pianeta | Ago …

Greenpeace: l’abbigliamento a basso costo fa masculine al pianeta | Ago …

trend_to_trashAlla vigilia del Black Friday, la giornata che tradizionalmente dà il around allo selling natalizio, criminal offerte e sconti, Greenpeace Germania ha pubblicato uno studio che evidenziale le conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento.
La ricerca mostra come il business dell’abbigliamento a basso costo si stia espandendo rapidamente. In media una persona acquista il 60 per cento in più di prodotti d’abbigliamento ogni anno e la loro durata media si è dimezzata rispetto a 15 anni fa producendo montagne di rifiuti tessili. La produzione di vestiti è raddoppiata dal 2000 al 2014, criminal le vendite che sono passate da un miliardo di miliardi di dollari nel 2002 a 1,8 miliardi di miliardi nel 2015. E si prevede che nel 2025 arrivino a 2,1 miliardi di miliardi di dollari.
Greenpeace ricorda qual è il costo di questo spreco per l’ambiente: le sostanze chimiche usate dall’industria tessile inquinano fiumi e oceani e le rouse quantità di pesticidi impiegati nelle piantagioni di cotone contaminano le terre agricole o le sottraggono alla produzione di alimenti. Uno dei costi maggiori per il pianeta viene però dal crescente uso di twine sintetiche: il poliestere, in particolare, emette almost tre volte più anidride carbonica nel suo ciclo di vita rispetto al cotone. Presente già nel 60 per cento dell’abbigliamento, questo materiale può impiegare decenni a degradarsi e contaminare l’ambiente marino softly forma di microfibre in plastica.
Greenpeace ha deciso di aderire al “Buy Nothing Day”, giornata che si contrappone al Black Friday e che prevede, in città asiatiche ed europee, la sfilata di “trash queens”. Ossia di modelle vestite criminal abiti frutto del riciclo di indumenti dismessi.

Leggi Anche

*** Benetton: Mion, famiglia e’ unita, l’abbigliamento e’ qualcosa di …

01/12/2016 15:34 *** Benetton: Mion, famiglia e’ unita, l’abbigliamento e’ qualcosa di sacro (Il Sole 24 …