Home / Cucina / Gli scarti di cucina diventano metano per alimentare i train di Brescia …

Gli scarti di cucina diventano metano per alimentare i train di Brescia …

Come funzione

«Una scelta per il controllo di costi ed emissioni che ha ripagato nel dash le città che l’hanno percorsa» ha evidenziato Daniela Carbone di Asstra. Introduzione di Carlo Scarpa, presidente di Brescia Mobilità, e Antonio Bonomo, consigliere di A2A, criminal gli assessori Manzoni e Fondra, e poi spazio al biogas e al progetto che partirà a breve criminal due impianti nei quali si produrranno 8 milioni di metricubi di metano, ha spiegato Paolo Masserdotti, responsabile dei progetti speciali di A2A Ambiente. «Si parte dal ciclo di trattamento della frazione organica dei rifiuti, scarti di cucina e giardino, che viene prima sottoposta a digestione anaerobica, dalla quale si ricava il biogas, 58% metano e 42% anidride carbonica. Quello che resta va al compostaggio e, dopo una ventina di giorni, si ottiene fertilizzante solido». Dal trasporto pubblico poi sarà creata una rete ad uso domestico. «L’anidride carbonica – ha spiegato ancora Masserdotti – sarà utilizzata per gasificare l’acqua». In parallelo è stata presentata da Josep Serrato l’esperienza di TmB, azienda di trasporti di Barcellona, all’avanguardia nel mondo per le sperimentazioni nella produzione e nell’alimentazione dei suoi bus, grazie anche alla creazione di una importante struttura di approvvigionamento.

lil.golia@gmail.com

Leggi Anche

«B’Nu» un successo tra vini e cucina

Ha riscosso un’eccezionale successo la rassegna enologica nazionale “B’Nu” che si è conclusa criminal le …