Home / Shopping / Giacche da moto, una guida all’acquisto per le diverse esigenze

Giacche da moto, una guida all’acquisto per le diverse esigenze

Quando si decide di andare in moto, sorge l’interrogativo sul tipo di abbigliamento: la parola d’ordine è sicurezza e ciò significa dotarsi del giusto equipaggiamento che possa proteggerci in caso di caduta, ma che sia anche comodo, caldo d’inverno e fresco d’estate, oltre che esteticamente bello. 
I ragazzi di XLmoto hanno fatto una guida all’acquisto con le tipologie di giacche meglio rispondono a varie esigenze. Ogni motociclista ha le sue, ad esempio qualcuno ha la necessità di trovare un capo che sia adatto anche a girare a piedi, qualcun altro desidera una giacca adatta ad ogni stagione e così via. Se volete approfondire, su XLmoto troverete tante altre proposte.

Nella classifica si è voluto tenere conto di tre tra le maggiori categorie di abbigliamento moto: sport, touring e urban. A ogni motociclista il suo capo, insomma.

Cominciamo con le giacche più sportive, e quindi, quasi inevitabilmente, con la sempre affascinante pelle.
La pelle è il materiale più sicuro nell’eventualità di una caduta, non è un caso che i campioni corrano con tute in pelle; garantiscono la migliore protezione, soprattutto negli sfortunati casi di scivolate sull’asfalto. La tuta in pelle ha davvero sempre un certo appeal se pur a scapito di qualche problemino con il caldo estivo!.Un po’ di colorecon la giacca in pelle Alpinestars GP-Plus R V2 Nero-Giallo-Rosso. Il tocco di colore giallo non è solo una questione estetica ma, soprattutto, permette di essere più facilmente visibili (e quindi sicuri). E’ dotata di pannelli più grandi sia sul petto che sulle braccia, il che permette una maggiore flessibilità che spesso è sacrificata nelle giacche in pelle. Le protezioni su spalle e gomiti sono estraibili, quelle su petto e schiena completabili.
La pelle ha uno spessore di 1.3 mm, la vita è regolabile. E’ dotata di tasche esterne con cerniera e di una tasca interna impermeabile.
La lunghezza posteriore permette una maggiore copertura dei lombi, essenziale per evitare quelle tremende ventate di aria gelida nella parte inferiore della schiena, durante le uscite con temperature basse.

Segura Jones Rosso-Mastic

Rimanendo sui capi in pelle, ma per un utilizzo maggiormente urbano, è stata selezionata la giacca in pelle Segura Jones Rosso-Mastic. E’ una giacca sportiva ma confortevole e di stile, tanto da permettere una tappa al bar o un’uscita con gli amici. Il tessuto in cuoio di alta qualità fornisce massima durata e resistenza.
Le protezioni delle spalle e dei gomiti sono integrate nel rivestimento e l’interno ha un tessuto a maglia, particolare che fornisce grande traspirazione per mantenere la pelle fresca nelle calde giornate estive.
Lo stile è urbano e vintage (notate il dettaglio trapuntato nella zona delle spalle), il colore accattivante ma non appariscente. L’aspetto sia un po’ rétro che sportivo, la rendono una giacca adatta tanto ad un moto sportiva, quanto ad una cafe racer, uno stile molto in voga negli ultimi anni. E’ dotata di quattro tasche esterne con cerniera e tasche interne, e del vano posteriore per il paraschiena.

Dainese Highstreet D-Dry Nero

La vostra esigenza è quella di avere una giacca urbana ma non sportiva? Usate la moto per andare a lavoro e dovete vestire in modo adeguato per l’ ufficio ma non volete rinunciare alla sicurezza? Dainese ha pensato ad un prodotto molto interessante: Dainese Highstreet D-Dry Nero.

Sembra un normale giaccone, ma, anche se a un primo sguardo non si notano, è fornita di protezioni per le spalle e i gomiti, e sul retro è dotata di una tasca per il paraschiena. Il tessuto è il Motegi di Dainese con una membrana interna impermeabile in caso di pioggia, ma traspirante in caso di alte temperature. Oltre a quest’ultima caratteristica, la fodera termica removibile lo rendono un capo utilizzabile in ogni stagione.
La vita, il collo e i polsini sono regolabili. Ha quattro tasche esterne, una interna impermeabile, due nella fodera, di cui una impermeabile adatta per lo smartphone. Inoltre, sempre pensando a un uso cittadino anche serale, è dotata di pannelli rifrangenti che rendono il pilota ben visibile, ma possono essere nascosti se non sono di vostro gradimento.

Se siete dei mototuristi incalliti o se i vostri viaggi sono particolarmente lunghi, potreste trovarvi a passare dal caldo al freddo e dalla pioggia al sereno con facilità e la giacca Course Four Seasons potrebbe fare al caso vostro.

E’ un ottimo acquisto anche per chi vuole un’unica giacca da indossare in ogni stagione. L’indumento è infatti adatto sia alle bassissime temperature che sotto al sole più cocente. La membrana esterna in tessuto 660ND mantiene il corpo asciutto, è impermeabile pur essendo traspirante. E’ dotata di due diverse fodere interne, removibili entrambi e quindi combinabili in base alla temperatura. La fodera interna, anch’essa removibile, è termica. La protezione in caso di pioggia e freddo è dunque garantita.
Per le giornate calde invece, questa giacca ha 14 aperture regolabili per l’aria, che possono essere chiuse interamente quando fa più freddo. Chi viaggia molto sa l’importanza di avere molte tasche a disposizione. Questa giacca ne ha ben dieci, cinque esterne e cinque interne. E’ dotata di protezioni per il gomito e per la spalla e del paraschiena removibile.
La vestibilità è garantita dalla regolabilità della vita e delle maniche e dai pannelli elasticizzati. Unica nota: scegliete una taglia in più della vostra perché veste poco.

Leggi Anche

Chiude negozio e sparisce con l’abbigliamento in conto vendita: denunciato

#####IMG000000000##### #####IMG000000001##### #####IMG000000002##### #####IMG000000002##### Quando è andato a riscuotere i proventi dei capi d’abbigliamento usati …