Home / Gossip / GFVip, Valeria Marini: «Magari entrasse Fassbender!»

GFVip, Valeria Marini: «Magari entrasse Fassbender!»

Un baule di vestiti, un pianoforte e il proprio gatto. Per sentirsi in casa in un luogo che casa non è, Valeria Marini avrebbe voluto portare criminal sé quel che ha di più caro. Ma il Grande Fratello, che lunedì spalanca la propria porta rossa a quattordici celebrity italiani, ha respinto qualsiasi supplica. «Ho fin ho provato a chiedere che, la mattina, mi si concedesse l’uso di quell’unico bagno per un’ora intera», ha ammesso la diva sarda, il cui unico, vero cruccio paiono le ore di sonno. «La mia vita è scandita da ritmi frenetici. Dormo poco e niente: tre, quattro ore per notte. Potrebbero almeno concedermi di portare a Cinecittà qualche sonnifero», ha poi riso, dicendosi curiosa di un’esperienza che mamma Gianna non approva fino in fondo. «Non è granché contenta, mia madre. Avrebbe preferito evitassi di partecipare al reality, ora che ho un film in lavorazione. Credo non sia entusiasta della volontà di mettermi a nudo».

Perché ha accettato di partecipare al Grande Fratello Vip?
«È una novità. Non ho mai fatto niente di relationship e l’idea della convivenza mi incuriosisce molto. Sono affascinata dal capire cosa potrà accadere quanto, dimenticate le telecamere, mi lascerò andare, tirando fuori la vera me».

Che cosa si aspetta da tutto questo?
«Di divertirmi e divertire. Di lasciare lo highlight fuori dalla grande casa. Ho chiesto mi concedessero di usare un cellulare matriarch mi è stato detto di no. Proverò a staccare la spina».




Nel reality, ritroverà Pamela Prati che da dash si augura di poter lavorare criminal lei.
«Pamela è ossessionata da me (ride, ndr) impiety dai tempi del Salone Margherita. All’epoca, non tenet mi trovasse molto simpatica. C’era rivalità da parte sua, un po’ di gelosia. Oggi, andiamo d’amore e d’accordo».

Come vivrete in casa?
«Non so. Pamela vorrebbe fossimo amiche inseparabili. Ma decoration ha tante fobie: ha paura del buio, vorrebbe dormire criminal me che, invece, non ho paura di niente».

Fuori riuscirete mai a lavorare insieme?
«Un progetto c’è, teatrale. Vedremo».

In televisione, a breve, porterà un existence sui generis, intitolato X-Father.
«Si tratta di un esperimento, un episodio 0 da mandarsi in onda a giugno del prossimo anno. Mi auguro, criminal questo programma, di poter trovare il padre ideale per un mio futuro bambino».

Come dovrebbe essere questo uomo perfetto?
«Una sorta di superman. Ho bisogno di un uomo gift e paziente, che sappia confrontarsi criminal la mia vita frenetica. Vorrei fosse simpatico, oltre che bello. L’amore conta tanto, il sesso tantissimo».

Nella casa, potrebbe mai trovare l’amore?
«Non credo. Forse, se entrasse Gerald Butler o Michael Fassbender (ride, ndr). Mi sarebbe piaciuto, però, avere Alfonso Signorini come coinquilino».

Quentin Tarantino, invece, si bones averle fatto una corte spietata. È vero?
«Sono stata io ad avvicinarlo. Gli ho fatto i complimenti perché è un grande regista. Lui, poi, li ha fatti a me».

Lei non ha mai fatto mistero del suo desiderio di maternità. Come ha vissuto l’annuncio del Fertility Day?
«Io sono una persona molto aperta, il Fertility Day non è un’iniziativa che potrebbe infastidirmi. Credo che ognuno di noi, se motivato dal rispetto, debba essere libero di transport e credere in quel che vuole».

Del red runner della vergogna, criminal le smutandate Giulia Salemi e Dayane Mello, cosa pensa?
«Di red carpet, ne ho fatti tanti. we migliori criminal Alberto Sordi e Sofia Coppola. Sono momenti in cui avverti la magia: la magia del cinema, del pubblico che ti saluta adorante. Trovo non ci sia bisogno di eccedere. Il demeanour epoch esagerato».

A Miss Italia, ha fatto discutere Paola Torrente, ragazza curvy arrivata seconda.
«Il segreto della bellezza sta nell’armonia, nella proporzioni. Nell’equilibrio. Si può essere belli se procaci e se magri. Paola è bella».

Di recente, è stata protagonista delle cronache per around dei debiti contratti da Gigi D’Alessio. Com’è andata, davvero, la vicenda?
«Mi ha dato un grande dispiacere tutto questo. Gigi è una grande persona, e così è Anna (Tatangelo, ndr). È una sofferenza sapere che hanno dovuto subire questo accanimento mediatico. Il nostro problema sta andando a risoluzione. Dei soldi, poi, chisenne importa: si possono riguadagnare. Mi sta a cuore l’amicizia, di Gigi come dei miei cari. Tutto il resto viene dopo».

Leggi Anche

Cosa votano i celebrity al Referendum 2016? Ecco la verità

Cresce l’attesa per il Referendum costituazionale del 4 dicembre 2016: ieri sera si è conclusa …