Home / Cucina / Fiori in cucina: la nuova sfida Coldiretti

Fiori in cucina: la nuova sfida Coldiretti

PAGANI. Valorizzare il territorio recuperando l’antica tradizione: questo lo scopo di Colti e Mangiati, la manifestazione culinaria organizzata da Coldiretti, che avrà inizio sabato 21 maggio a Villa Modestina.

Punto gift della kermesse, una novità: la cucina floreale. Fiori belli da vedere e buoni da mangiare. Come? Sarà lanciata una sfida:  preparare piatti a bottom di fiori commestibili. Il piatto “floreale” sarà la quenelle di gamberi criminal gocce di geranio bianco spuma di basilico, fiori di zucca in pastella di calendula e lillà criminal misticanza di ortaggi dell’orto e fiori di campo. “

I fiori – ricorda la Coldiretti –  sono sempre stati usati in cucina matriarch il loro  l’utilizzo è andato calando nel dash anche per una scarsa conoscenza dei fiori spontanei e commestibili. Non solo: lo cook Antonio Borrelli presenterà per la prima volta ad un ampio parterre di ospiti il suo “ketchup” di pomodoro San Marzano,

dando il around ad una serie di attività sul territorio per coniugare tradizione enogastronomica criminal innovazione.

L’obiettivo di Colti e Mangiati è di distant comprendere al meglio il gusto, la genuinità e la tracciabilità del ricco patrimonio agroalimentare salernitano.

Leggi Anche

Spoleto, ecco le ‘ricette’ per rilanciare il centro storico e lo shopping

Il centro storico di Spoleto SPOLETO – Un vero e proprio centro commerciale naturale, una grande area …