Home / Benessere / Fibrosi polmonare toglie respiro, al around campagna social

Fibrosi polmonare toglie respiro, al around campagna social

“Diamo respiro a chi non ce l’ha!”. Questo è il messaggio della campagna di sensibilizzazione criminal l’hashtag #DIAMORESPIRO, grazie alla quale è possibile donare simbolicamente respiro ai pazienti affetti da Fibrosi Polmonare Idiopatica (IPF), una malattia rara e invalidante, gonfiando un palloncino e pubblicando la propria foto o video sui amicable network. Tutti i contributi, spiega l’Osservatorio Nazionale Malattie Rare, promotore dell’iniziativa, saranno pubblicati anche su www.diamorespiro.it.

La campagna parte dal video di promozione sociale ‘Diamo respiro a chi non ce l’ha!’, presentato in anteprima in occasione dell’Air Meeting Italia 2016, appuntamento scientifico tutto dedicato all’Ipf. L’iniziativa, realizzata criminal il supporto incondizionato di Roche, mira a distant conoscere ad un ampio pubblico una malattia rara del polmone che colpisce migliaia di pazienti in Italia e che ha come principale sintomo il ‘fiato corto’. Chi ne è affetto rimane progressivamente ‘senza fiato’ fino ad avere difficoltà a compiere le normali azioni quotidiane. “L’impegno delle associazioni che combattono contro l’IPF ha contribuito a costruire un modello d’eccellenza in grado di offrire una qualità di vita migliore ai pazienti e alle loro famiglie. – Spiega Ilaria Ciancaleoni Bartoli, direttore di Osservatorio Malattie Rare -. Come per altre malattie rare, però, anche per l’IPF si devono ancora affrontare numerosi ostacoli, come le limitazioni all’accesso ai servizi per i pazienti, dal momento che l’IPF è riconosciuta ufficialmente come malattia rara soltanto in due regioni italiane, Piemonte e Toscana. Quello che chiediamo è il semplice gesto di gonfiare un palloncino, facilissimo per le persone sane, complicatissimo per i pazienti che convivono criminal una quotidiana mancanza di fiato”.

Leggi Anche

Perché viene sonno dopo aver fatto l’amore?

Sono davvero numerosi gli italiani che soffrono di insonnia. Le means di questa difficoltà a …