Home / Cucina / E’ morto Elio Pompa, il maestro della cucina teramana

E’ morto Elio Pompa, il maestro della cucina teramana

TERAMO. E’ morto a 96 anni Elio Pompa, decano dei ristoratori teramani. Da qualche giorno era ricoverato alla residenza Cristal di Giulianova, dove oggi un arresto cardiaco ha interrotto la sua intensissima vita a cavallo di due secoli. Negli anni Sessanta, dopo aver girato mezza Europa suonando con un complesso musicale, Elio Pompa tornò a Teramo e prese le redini della cantina-trattoria dei nonni e dei genitori, il Ristorante Centrale. Fu da lì che, con le preziose ricette del padre (ristoratore dal 1916) tramandate dalla nonna, cominciò a dare la dignità dell’alta ristorazione ai piatti tipici della gastronomia teramana. Pochi anni dopo aprì in via Delfico il suo primo ristorante, il Grottino. La sua laboriosità diede vita ad altre importanti esperienze, come quella del ristorante Michelangelo, del Cantinone e della Locanda del Pompa con il figlio Paolo, che ha abbracciato la passione della cucina. Elio Pompa lascia anche una figlia, Candida. Appresa la notizia, l’Associazione dei cuochi e i ristoratori teramani si sono stretti al cordoglio della famiglia. Bello il ricordo che Andrea Beccaceci, titolare dell’omonimo ristorante di Giulianova, ha lasciato sul suo profilo Facebook: “Elio Pompa è mancato. La grande cucina teramana perde il suo più grande interprete”. Per tutti infatti Elio era il padre della ristorazione termana, colui che ha lavorato alacremente per portare piatti come il timballo,

le virtù (il primo maggio), le mazzarelle e le scrippelle sui menù della ristorazione gourmet. Un maestro riconosciuto ancora oggi da molti cuochi teramani. I funerali si svolgeranno sabato 18 giugno, alle ore 10, nella chiesa della Madonna della Salute, nel quartiere Villa Mosca di Teramo.

Leggi Anche

A Rimini i Campionati della cucina italiana, sfida tra 500 chef

A Rimini i Campionati della cucina italiana, sfida tra 500 chef ‘); } else { …