Home / Benessere / Dopo lo sfratto la caserma dei carabinieri di Costigliole è stata …

Dopo lo sfratto la caserma dei carabinieri di Costigliole è stata …

In autunno è arrivato lo sfratto esecutivo. Da alcuni giorni la caserma dei carabinieri di Costigliole, un immobile a due piani in via Savigliano dove l’Arma ha «casa» da circa 50 anni, è stata messa in vendita dai proprietari.  

 

Il sindaco Livio Allisiardi esprime preoccupazione: «La situazione è complessa e per il Comune perdere un presidio come i carabinieri, in un momento storico come questo, sarebbe un peccato». Spiega: «La nostra Amministrazione, però, non può fare investimenti per caserme, perché è vietato dalla Corte dei conti e così non abbiamo possibilità di agire in alcun modo. Ho preso un appuntamento dal prefetto per confrontarmi con lui». Allisiardi ha avviato trattative: «Siamo in contatto con un possibile investitore. Sarebbe disposto ad acquistare lo stabile, ma chiede che l’affitto annuo sia raddoppiato, per rientrare dell’investimento». 

Al momento il canone di locazione è di 10180 euro ogni 12 mesi. L’immobile-caserma è stato messo in vendita per una cifra intorno ai 280 mila euro.  

 

Anche la minoranza cerca soluzioni. Il capogruppo Sergio Brocchiero: «Abbiamo messo in contatto con l’Arma un privato che ha un immobile in centro. Trovare una soluzione non sarà facile. Forse il Comune avrebbe dovuto muoversi di più e più in fretta». Giuseppe Beltempo, comandante della Compagnia di Saluzzo: «Il paese non rischia di perdere il presidio. Staremo in via Savigliano finchè non saranno individuate soluzioni».  

Leggi Anche

L’eccellenza nella chirurgia dell’anca e del ginocchio, intervista al dott. Francesco Traverso – Agipress

AGIPRESS – MILANO – La chirurgia dell’anca e del ginocchio negli ultimi anni ha visto …