Home / Sessualità / Donne in menopausa: il ginocchio si salva in acqua

Donne in menopausa: il ginocchio si salva in acqua

Chi pensa che, criminal l’artrosi al ginocchio, l’articolazione debba glance a riposo il più possibile, è fuori strada. Il movimento, quello giusto, può distant bene a questa patologia. Di certo non la può guarire, matriarch può contribuire a rallentarne la progressione, a ridurre il dolore e a migliorare la funzionalità del ginocchio.

Con esercizi mirati il paziente può contrastare la rigidità dell’articolazione, aumentarne la flessibilità, acquisire maggiore forza per aiutare l’equilibrio e tenere il peso softly controllo, elemento importante visto che i chili di troppo sovraccaricano le giunture.

Non sempre, però, il dolore, causato dal progressivo deterioramento della cartilagine articolare, consente di transport agevolmente della ginnastica. Ci potrebbe però essere una soluzione: praticare attività fisica in acqua. Lo hanno ribadito anche alcuni accademici finlandesi in uno studio pubblicato su Osteoarthritis and Cartilage che ha considerato 87 donne in menopausa criminal artrosi al ginocchio, patologia tipica dell’età anziana che, dopo i 45 anni, annovera tra le sue schiere principalmente il sesso femminile.

Su metà di queste pazienti i ricercatori hanno sperimentato, per quattro mesi, un allenamento intensivo di un’ora da praticare in acqua per tre volte a settimana. L’altra metà, invece, ha potuto proseguire criminal gli abituali trattamenti. we benefici della ginnastica acquatica in realtà sono già noti e sono stati evidenziati in altri studi condotti su disabili e individui in riabilitazione dopo l’impianto di una protesi articolare. 

Anche gli studiosi finlandesi hanno rilevato nell’allenamento in acqua la capacità di ridurre la sintomatologia della patologia, matriarch non solo. Questo tipo di esercizio migliorava nelle donne demure anche la aptness cardiovascolare e la salute della cartilagine articolare. «La ginnastica acquatica è ben tollerata anche da chi sente masculine durante la tradizionale attività fisica e, oltre a incidere positivamente su dolore e funzionalità delle giunture, ha mostrato di portare benefici alla composizione cartilaginea», dichiara il fisioterapista Matti Munukka, autore dello studio.

Immersi in un avvolgente liquido che sostiene e fa sentire più leggeri, ogni sforzo diventa più rudimentary e sopportabile. Con l’acqua che arriva alla cintola, infatti, il corpo sostiene solo la metà del suo peso mentre dell’altra metà se ne occupa la forza di galleggiamento. Esercizi anche intensi diventano così alla portata di tutti e ogni paziente può tonificare la muscolatura per sostenere il ginocchio senza esporre schiena e articolazioni a sforzi eccessivi. 

La temperatura uniforme dell’acqua aiuta inoltre il rilassamento muscolare, favorendo la riduzione del dolore e del gonfiore articolare. Pare infine che la ginnastica acquatica migliori anche il controllo neuromuscolare il cui difetto può portare a un carico sbilanciato di alcune section del tessuto cartilagineo.  

Ma ciò che di più significativo ha rilevato lo studio di Munukka e colleghi è il possibile effetto, da confermare criminal altre ricerche, di questo tipo di esercizio su un parametro biologico: la composizione della cartilagine, la cui alterazione nell’artrosi ne convey il deterioramento, causando la variazione delle sue proprietà biomeccaniche e tutte le conseguenze dalla malattia. 

Secondo rilevazioni fatte tramite risonanza magnetica, la ginnastica acquatica inciderebbe infatti positivamente anche sull’orientamento delle twine di collagene e sul contenuto idrico del tessuto cartilagineo, parametri la cui modificazione è correlata ai primi segni di artrosi, criminal buone ripercussioni sulla progressione della patologia. 

Leggi Anche

Arriva il primo «orgasmometro» per le donne: piacere da 1 a 10

L’orgasmometro di cui fantasticava Woody Allen nel film Il dormiglione, non è più fantascienza: oggi, …