Home / Benessere / Diabete, carenze servizi: protesta associazione al Brotzu

Diabete, carenze servizi: protesta associazione al Brotzu

Presidio questa mattina all’azienda ospedaliera Brotzu dell’Associazione per il Diabete Infantile Giovanile (Adig) che lamenta diverse carenze nell’assistenza dei bambini e degli adulti, soprattutto nel centro di diabetologia di Cagliari. Le nuove diagnosi di diabete in Sardegna sono 120 ogni anno nella fascia di età 0/14.

“Lo storico centro è in procinto di chiudere, o meglio le infermiere e diabetologi che vi operano con grande professionalità devono riprogrammare l’assistenza e non accettare più nuovi diabetici – osserva il portavoce dell’associazione, Antonio Cabras -. D’ora in avanti sarà garantita l’assistenza solo a 20 pazienti con il Day service, ciò significa che i pazienti saranno visti meno di una volta all’anno”. “Il servizio diabetologico, secondo la Regione – prosegue – dovrà essere offerto dalla medicina territoriale, che però rischia di far allungare i tempi non solo per le visite, visto che ci sono lunghe liste d’attesa, ma anche di mettere nelle condizioni i pazienti adulti e le famiglie dei bambini affetti di diabete di ricorrere ai privati visto che non c’è un coordinamento tra diabetologia e servizi specialistici”.

Riguardo all’assistenza per i più piccoli, l’associazione rimarca che “il problema principale è legato all’utilizzo degli spazi per l’accoglienza dei genitori e la visita dei bambini. L’associazione ha ottenuto un incontro con il direttore generale del Brotzu Graziella Pintus, fissato per il 3 novembre.

Leggi Anche

SIMIT su HIV, appello alle istituzioni: lottare contro il negazionismo – EZ Rome

Dall’inizio dell’epidemia i morti di AIDS sono stati oltre 35 milioni secondo le stime dell’OMSSIMIT …