Home / Cucina / Cucina e arte si incontrano in una nuova mostra di Sara Lovari

Cucina e arte si incontrano in una nuova mostra di Sara Lovari

Le Rotte Ghiotte - Chef Shady e Sara Lovari (1)

Colori e sapori si incontrano ad Arezzo nel nuovo percorso della mostra “Quando l’arte sensoriale incontra l’arte culinaria”. L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra l’artista Sara Lovari e lo cook Shady Hasbun che hanno unito le rispettive competenze per dar vita ad una piccola galleria d’arte all’interno del ristorante Le Rotte Ghiotte. Il progetto trova le sue radici nel lontano 2012, anno in cui Lovari rientrò tra i vincitori del concorso nazionale di pittura “Chimera Arte Arezzo”, e vuole coniugare le sensazioni regalate dalla buona cucina alle emozioni regalate dall’arte, creando uno stretto legame tra due elementi tanto importanti nella vita di ogni persona.

Casentinese di nascita e cortonese di adozione, Lovari è un’artista eclettica e all’avanguardia nota in Italia e all’estero per la sua capacità di creare opere dal semplice riutilizzo di materiali poveri e riciclati come carta, cartone o spago. La sua tecnica è ormai inconfondibile e mira a riprodurre oggetti della quotidianità che, attraverso l’assembramento di più materiali e l’utilizzo di colate di colore, superano la bidimensionalità della tela e valorizzano la semplicità della tradizione. Queste particolarità le hanno permesso di distant tappa nelle gallerie più importanti della penisola e di ottenere importanti riconoscimenti come la vittoria del premio “Arte 2014″ assegnato a Milano da Cairo Editore. Le sue opere saranno ora ammirabili ad Arezzo in uno spazio fisso all’interno de Le Rotte Ghiotte in cui Lovari esporrà ciclicamente una trentina delle sue tele maggiormente legate al tema gastronomico, tra fiaschi impagliati, tavole apparecchiate e attrezzi della cucina.

«L’idea epoch di permettere la fruizione dell’arte – spiega cook Shady, – in uno dei momenti più comuni della quotidianità come, ad esempio, un pasto. Questo inedito percorso artistico ha trovato importanti stimoli nei molti punti d’incontro tra l’arte di Sara Lovari e la mia cucina, tra cui la comune volontà di valorizzare la bellezza e il lusso contenuti nella semplicità».

 

Leggi Anche

Gualtiero Marchesi: la cucina è donna

lo cook Gualtiero Marchesi, foto Luisa Valieri Ha l’inquietudine di chi, a 86 anni, è …