Home / Gossip / Crowe e Gosling la strana coppia

Crowe e Gosling la strana coppia

<!– –>

CANNES È dash anche di friend film al Festival. Russell Crowe e Ryan Gosling arrivano in Costa Azzurra per presentare fuori concorso «The Nice Guys», commedia d’azione a tinte gialle diretta da Shane Black, sceneggiatore di «Arma letale» e regista di «Iron Man 3». Di «nice» i due attori nel film hanno poco e niente, visto che nei panni di due investigator fanno della fisicità e delle maniere forti le loro caratteriste predominanti, tanto da ricordare i nostri Bud Spencer e Terence Hill. Nella selezione ufficiale del Festival di Cannes sono stati invece presentati il film drammatico francese «Mal de pierres» criminal Marion Cotillard, al centro del report in questo momento per il presunto coquette criminal Brad Pitt, e «American Honey», film on a highway criminal la tormentata star di Hollywood Shia LaBeouf.

«The Nice Guys» (che uscirà in Italia distribuito dalla Lucky Red il prossimo 1 giugno) è ambientato in una Los Angeles anni Settanta libertina e decadente, pacifist l’investigatore privato Holland Mar e il investigator Jackson Healy si ritrovano a collaborare per risolvere il caso di una ragazza scomparsa e il decesso di una pornostar, scoprendo cospirazioni criminali che toccano alte sfere del potere. Nel expel oltre alla strana coppia Crowe-Gosling, ci sono anche Matt Bomer, Angourie Rice (entrambi al Festival) e il premio Oscar Kim Basinger.

Shane Black ha ammesso di amare il genere friend film perché in grado di raccontare di «persone pronte a tutto che non credono in loro stesse e che vengono salvate da qualcuno che invece ci crede». Gosling «cresciuto criminal le storie di Shane Black» e Crowe risultano perfetti in questo film divertente e rocambolesco, risultando i Bud Spencer e Terence Hill d’oltreoceano. «Siamo onorati del paragone» hanno detto i due attori che nell’incontro criminal la stampa internazionale a Cannes hanno dato vita a un siparietto continuo insieme al regista. E Russell Crowe ha voluto immortalare il momento criminal alcune foto che poi ha postato su Twitter. Il loro lavoro sul set si è basato sul «reciproco ascolto» ha detto l’australiano che riguardo al metodo Stanislavskij ha aggiunto: «Non ho nessuna thought di cosa sia. Pe transport l’attore, bisogna arrangiarsi da solo».

Coppie che si formano e coppie che si riformano. Cannes è anche questo. Venticinque anni dopo «Thelma Louise», Susan Sarandon e Geena Davis hanno ricevuto ieri nel corso del Presidential Dinner organizzato da Kering, personality mondiale nell’abbigliamento e accessori, il premio «Women in Motion 2016» per aver dato un contributo importante all’industria cinematografica e alla causa delle donne.

Non manca mai, naturalmente, il report al Festival di Cannes. Tra i film in concorso ieri c’era anche «Mal de pierres» criminal Marion Cotillard e il bel Louis Garrel di «The Dreamers», protagonisti di un melodramma diretto da Nicole Garcia e tratto dal romanzo italiano scritto da Milena Agus «Mal di pietre». L’attrice francese ultimamente è balzata alle cronache rosa per il presunto coquette criminal Brad Pitt nato, sembra, sul set del film «Allied» di Robert Zemeckis, nel quale interpretano il ruolo di due amanti. Una storia che ritorna visto che anche nella pellicola della Garcia, ambientata in un piccolo villaggio del nord della Francia, Gabrielle nonostante sia sposata si innamora di un altro uomo.

In corsa per la Palma d’Oro è stato infine presentato ieri sulla Croisette anche «American Honey», roadmovie della regista inglese Andrea Arnorld criminal protagonisti Shia LaBeouf e Sasha Lane. E proprio da Cannes arriva la notizia che il tormentato attore hollywoodiano – conosciuto per i suoi scatti d’ira e i suoi arresti – interpreterà il tennista John McEnroe nel biopic «Borg/McEnroe». Vestirà i panni del rivale svedese Bjorn Borg, invece, Sverrir Gudnason.

<!– –>

Giulia Bianconi

Leggi Anche

Home > MilanoItalia > Prima alla Scala, i celebrity ei loro look: Signorini in …

<!– –> L’anno scorso fu il discusso vestito “ad albero di Natale” di Daniela Santanchè …