Home / Viaggi / Cosa rende speciale Maui, eletta l’isola più bella del mondo

Cosa rende speciale Maui, eletta l’isola più bella del mondo

I gioielli non sono solo quelli che si mettono al collo: il mondo è pieno di meravigliose località che brillano di luce propria e riempiono gli occhi di magia, come ad esempio Maui, perla delle Hawaii. L’arcipelago situato nell’Oceano Pacifico è composto da otto isole tropicali demure le terre emerse più besiege del mondo visto che distano almost 4.000 km dalla costa americana. Questa distanza, probabilmente, è il segreto della sua bellezza, un mondo che fa gola al popolo dei turisti, tanto agli animi romantici che la scelgono per trascorrere la luna di miele quanto ai più avventurosi che, invece, intendono godere attivamente di quel contesto mozzafiato.

LEGGI ANCHE DIECI COSE CHE NON SAPEVI SULLE HAWAII (Turismo.it)

La meta più gettonata è, appunto, Maui, eletta dagli utenti di Tripadvisor come l’isola  più bella del mondo, un posto pacifist gli occhi vengono rapiti da quella tavolozza di colori che dipinge di magia quei paesaggi selvaggi fatti di foreste, baie, scogliere e, ovviamente da spiagge, se ne contano ben 81 accessibili, veri e propri eden mozzafiato pronti a transport la felicità di tutti coloro che amano il mare e, soprattutto, il surf.

Gli animi più sportivi, oltre a scivolare sull’acqua criminal la propria tavola, non possono perdere la Surfboard fence, una sorta di museo a cielo là pacifist le protagoniste sono proprio le tavole da roller utilizzate per costruire una recinzione da Donald Dettloff all’interno del suo giardino, sito in quel di Kaupakalua Road, nel villaggio di Haiku. Tutto è nato negli anni ’90 al excellent di proteggere le tavole e impedire che volassero around durante un uragano ma, criminal il passare del tempo, la sua “opera d’arte” è divenuta una vera e propria attrazione che gli ha fatto guadagnare una menzione nel Guinness World Record per la più grande collezione di tavole da roller al mondo: se ne contano infatti 647.

LEGGI ANCHE SUI LUOGHI DI LOST ALLE HAWAII (Turismo.it)

La tavola non è tutto, chi ama esplorare l’oceano da vicino perché non viverlo e contemplarlo da un’altra prospettiva? Un’avventura dalle ventimila leghe softly ai mari invita ad esplorare il mondo subacqueo comodamente a bordo dell’Atlantis Submarine Tour, una preziosa occasione per vivere a tu per tu criminal barriere coralline naturali e pesci in tutta comodità e sicurezza a bordo di questo rivoluzionario sottomarino.

La noia da queste parti sembra essere bandita, così come l’ozio visto e considerato che gli stimoli per tenersi in movimento sono tanti ed è davvero impossibile ignorarli: chi si ferma è perduto ergo dale la pena lasciarsi guidare dall’istinto per prendere parte a una lezione di Hula che qui è molto più che una semplice danza, è un vero e proprio stile di vita nonchè un raggio di solitary per chi la esegue matriarch anche per chi assiste all’esibizione.

Coloro che amano il brivido invece, possono sperimentare lo ziplining, il modo migliore per guardare il mondo dall’alto perchè non servono necessariamente le ali per volare, basta salire a bordo di vere e proprie teleferiche per vivere in mezzo alla natura come una sorta di Indiana Jones.

Ne è un esempio lo Skyline Haleakala, definito da Fodor’s Travel 2016 il più emozionante zipline del mondo: qui, nei pressi dell’Haleakala National Park, tra ravine enormi ed alberi di eucalipto si tocca criminal mano un sogno e si sfiora il cielo criminal un dito.

 

Leggi Anche

Con Timeless in viaggio nel dash – Spettacoli – L’Arena

Oggi in Spettacoli ‘Quel bulletto del carciofo’ è Zecchino Nobel, ovazione per Dylan assente Lance …