Home / Viaggi / Cosa conviene comprare a Cuba

Cosa conviene comprare a Cuba

Non sapere cosa conviene comprare a Cuba è una preoccupazione che non deve albergare nella mente dei turisti. La suggestiva isola al largo degli Stati Uniti è ricca di souvenir e gadget che racchiudono l’essenza cubana, soprattutto lungo le vecchie vie della capitale L’Avana. Passeggiando tra le bancarelle di Habana Vieja non troverete solo i celebri sigari, il motivo di vanto di Cuba nel mondo intero, ma anche CD di musica locale, capi di abbigliamento molto colorati e pregiati prodotti di artigianato. Ecco una piccola guida per gli acquisti in giro per l’isola caraibica.

Uno dei migliori suggerimenti per intende conoscere cosa conviene comprare a Cuba è dirigersi verso uno dei centri commerciali presenti nella capitale. La Galerías de Paseo è uno di questi e al suo interno sono acquistabili alcuni souvenir cubani a prezzo relativamente basso, soprattutto vestiti e altri capi di abbigliamento realizzati dai locali. Un altro punto vendita assai celebre dell’Avana è Plaza Carlos III, dove si possono trovare alcuni dei vestiti più trendy e di tendenza dell’isola cubana.

Cuba nell’immaginario collettivo vuol dire soprattutto sigari e rum, i souvenir ideali che i turisti possono acquistare per portare sempre con loro un ricordo dell’isola. Chi vuole sapere dove è più conveniente acquistare questi prodotti può dirigersi direttamente verso le fabbriche di produzione e i prezzi sono davvero vantaggiosi, quasi la metà rispetto all’Italia. A Santiago si trova la Fábrica del Tabaco, mentre all’Avana il rum può essere degustato in un buon Cuba Libre alla Casa del Ron nella parte vecchia della capitale.

Tutto coloro che vogliono aggiudicarsi qualche bel souvenir cubano devono privilegiare le botteghe e i piccoli negozi artigianali disseminati in tutta l’isola. All’Avana si trovano luoghi un po’ nascosti dove vengono venduti bambole in ceramica, grande maschere e cappelli realizzati con la fibra delle palme. Le signore apprezzeranno anche un profumo tipico dell’isola, chiamato Mariposa, che viene venduto su molte bancarelle dell’isola. Da non perdere anche i CD delle musiche locali, tra cui rumba e merengue, presenti anch’essi in gran numero sull’isola.

Leggi Anche

Musei senesi appaltati, l’accusa di Donzelli (FdI). Valentini …

“Il Comune di Siena del sindaco uscente Bruno Valentini, a pochi giorni dal voto, ha …