Home / Cucina / «Conegliano con il gusto in bocca» miglior libro mondiale sulla cucina

«Conegliano con il gusto in bocca» miglior libro mondiale sulla cucina

IL RICONOSCIMENTO

Conegliano con il gusto in bocca
miglior libro mondiale sulla cucina

Il progetto di Maurizio Potocnik (Club Magnar Ben) premiato in Cina al Gourmand World Cookbook Awards 2016 per la trasversalit del racconto e delle immagini

Un libro veneto nell’olimpo dei libri di cucina mondiale. A Yantai, in Cina, la Fiera mondiale dell’editoria ha consegnato il Gourmand World Cookbook Awards 2016 al libro Conegliano con il gusto in bocca e gli occhi all’ins ideato e scritto da Maurizio Potocnik con la collaborazione di Wladimiro Gobbo e Michele Potocnik, edito da Club Magnar Ben. Il libro ha vinto il “Best in the world” davanti a Cina, Giappone e Svezia nella categoria Culinary History Books. All’Italia solamente 3 Awards su 100 consegnati a tutto il mondo suddivisi in varie categorie, oltre al libro di Maurizio Potocnik su Conegliano vince il libro PH 4.1 di Giambattista Montanari, nella categoria Pastry Pro. L’opera stata premiata per l’idea della trasversalit del racconto e delle immagini. Conegliano con il gusto in bocca e gli occhi all’ins racconta in 12 capitoli, 12 affreschi storici abbinati a 12 piatti e a 12 vini del comprensorio della citt di Conegliano nella Docg Prosecco Superiore. Storia, arte, cibo e vino le cose che sappiamo fare meglio, racconta Potocnik, che ha vissuto questo viaggio-esperienza con occhi diversi, quasi come un turista che arriva in citt e la scopre. Il libro, scritto in 2 lingue, italiano e inglese, permette anche al visitatore internazionale di scoprire la citt attraverso occhi e gusto e grandi emozioni. In questi giorni, visto il successo di questa edizione, Club Magnar ben Editore gi al lavoro per il secondo libro della collana: Treviso con il gusto in bocca e gli occhi all’ins.

Leggi Anche

Smart Land, ecco le ricette discusse a Cremona per innovare i …

Lo storico francese Fernand Braudel nel secolo scorso sosteneva che non possa esistere una città …