Home / Cucina / Cocaina in cucina Disoccupato nei guai

Cocaina in cucina Disoccupato nei guai

PESCARA. L’hanno fermato durante un normale controllo i finanzieri nella notte tra sabato e domenica 12 giugno in piazza della Marina, a bordo di un’Alfa Romeo 147 e subito è saltata fuori una bustina con tre grammi di cocaina suddivisi in sei dosi da mezzo grammo ciascuna. Per questo, nei confronti di B.C., 47 anni, originario della provincia di Foggia e residente a Pescara è scattata la perquisizione a casa e qui, nella zona dei Colli, i finanzieri hanno trovato quanto basta per procedere all’arresto dell’uomo.

Nel corso del controllo domiciliare, infatti, i finanzieri dopo aver passato in rassegna l’abitazione, che il 47enne disoccupato condivide con la compagna, hanno trovato in un mobile della cucina un’altra bustina, questa volta con 29 grammi di cocaina e un’altra con un grammo di hashish, oltre a un bilancino di precisione e a un appunto con nominativi e corrispondenti somme di denaro per un importo totale di 2.300 euro, presumibile registro dell’eventuale attività di spaccio dell’uomo.

A conferma di ciò, nel corso della perquisizione i finanzieri hanno trovato in un portafogli 2.350 euro in banconote da 20, 50 e 100 euro, ritenuto presunto provento dell’attività di spaccio, mentre in un’altra stanza sono saltate fuori 80 bustine in cellophane come quelle in cui era custodita la droga ritrovata. Inevitabile, a quel punto l’arresto del 47enne con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio.

Assistito dall’avvocato Pasquale D’Incecco, il 47enne di origini foggiane ha ottenuto gli arresti domiciliari, dopo che il gip ha convalidato l’arresto dei finanzieri che adesso lavoreranno proprio sul registrto dei presunti clienti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi Anche

Scrub gambe: le migliori ricette fai da te | Donna Moderna

Credits: Istock Scrubs 100% naturali pre e post depilazione: pochi ingredienti per ottenere gambe dalla …