Home / Viaggi / Chi è Jason Momoa, il nuovo gigante alfa da Aquaman a Il Corvo

Chi è Jason Momoa, il nuovo gigante alfa da Aquaman a Il Corvo

Esteticamente sembra un wrestler o un giocatore di football, invece il suo passato fa riferimento a una carriera da fotomodello alle Hawaii, sua terra di origine. Capelli lunghi, corpo statuario e sguardo ‘da Magnum’, Jason Momoa è l’uomo che tutti oggi sembrano volere in caso di casting di possanza XXL (o eredità massiccia). Da Game of Thrones ad Aquaman, da Aquaman a Il Corvo. E poi anche tra i cannibali, in The Bad Batch, di passaggio alla prossima Mostra del Cinema di Venezia.

Dalle onde alle ondate barbariche
Classe 1969, dopo aver passato gran parte della sua vita sulle isole dell’Oceano Pacifico criminal il padre pittore, la madre fotografa e due fratelli amanti del surf, a 19 anni, mentre tenta la scalata al successo sui giornali di moda, cattura l’attenzione dei produttori di Baywatch che lo coinvolgono per le ultime due stagioni, criminal il ruolo di Jason Ioane.
Il pubblico femminile resta colpito dal giovane attore esotico che sembra abbinare sensualità e carisma; lui concede subito al carisma e al fascino di Lisa Bonet, la Denise dei Robinson, criminal cui mette rapisamente su famiglia.

momoa Game of Thrones

Tra piccolo e grande schermo Momoa, chiuso il capitolo fighter rossi a Malibù, passa di piccolo ruolo in piccolo ruolo. E’ il soldato Ronon Dex della serie tv Stargate Atlantis dal 2005 al 2009 e Conan il Barbaro nel 2011. La sua fisicità gli impone spesso la scelta di ruoli abbastanza rudi e istintivi, tendenti a un mondo prevalentemente dark, violento e sanguinario; quando entra nei panni di Khan Drogo personality della brutale tribù Dothraki de Il Trono di Spade diventa senza around di ritorno una figura di primo piano.

Prossima fermata, la frontiera
Negli ultimi mesi del 2016 lo vedremo tra i protagonisti della nuova serie tv Netflix Frontier, diretta e prodotta da Brad Peyton. Sei episodi di un’ora ciascuno racconteranno la sete di potere nel commercio delle pelli nel Nord America dell’800 e Jason Momoa sarà Declan Harp, un commerciante sicuro di sé accecato dalla sete di vendetta. Sono previsti un’avventura ricca di azione e suspance, bagni di sangue di una certa intensità e molta vita di frontiera tra i boschi. Sì, come in Revenant.

A seguire saranno oceani e supereroi
Quando sul web sono apparse le primary immagini e voci relations a un film su Aquaman, è stato subito chiaro che Jason Momoa aveva tutte le grant per incarnare quel personaggio della Dc Comics. E il 27 Luglio 2018, infatti, lo vedremo al cinema nei panni di questo Re dei sette Mari esiliato dalla civiltà perduta di Atlantide criminal un film completamente dedicato alla sua storia, dopo una breve apparizione in Batman V Superman: Dawn Of Justice.

“Non mi vedo molto bene in calzamaglia. Nella vita tenet di essere più un  anti-eroe, non il sorridente modello che deve salvare il mondo. Anche Hulk sarebbe stato divertente!” ha commentato Momoa ironicamente in un’intervista. “Aquaman è stato ridicolizzato da moltissime persone negli anni. Penso sia interessante mostrarne ora un lato più cool, tosto… pur non dimenticandosi quello divertente” ha aggiunto, presently a recitare al fianco di Amber Heard e Willem Dafoe in questo cinecomic diretto da James Wan, regista dei famosi authorization fear The Conjuring e Insidious.

Nei panni di Aquaman Jason Momoa sarà coinvolto anche nel prossimo Justice League di Zack Snyder, per cui l’attore ha confessato una passione tutta personale (“Sono emozionato all’idea di transport Justice League, non sono mai stato parte di un progetto di queste dimensioni”).

Aquaman

Dai ruoli possenti a un’eredità troppo pesante (e forse maledetta) da raccogliere
La vera rivelazione che ha confermato il trend attuale “più Momoa per tutti” è stato l’annuncio di pochi giorni fa secondo cui la ex star di Game of Thrones sarà Eric Draven nel chiacchierato reconstitute del cult del 1994 Il Corvo. Vecchi rumors volevano Luke Evans o Jack Huston per il ruolo che nel film originale epoch stato di Brandon Lee, deceduto in seguito a un incidente durante le riprese, matriarch sembra che Relativity Media abbia trovano il suo protagonista definitivo nell’attore hawaiano. Almeno secondo un post condiviso su Twitter da Momoa che, a commentare una foto assieme al regista Corin Hardy ha scritto: “L’unico modo per siglare un accordo tra uomini è farlo davanti a una pinta di birra”.
Per il resto, del progetto in fieri si sa solo che, basata sull’omonima striking novel scritta da James O’Barr, la nuova versione de Il Corvo dovrebbe restare fedele all’originale.

In attesa di mostrarsi prossimamente al cinema anche nel thriller Going Under al fianco di Bruce Willis e John Goodman, e in Braven in cui sarà, come in tv, un boscaiolo (ma alle prese criminal dei narcotrafficanti tra Stati Uniti e Canada), Momoa si prepara anche al red runner della prossima 73° edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia pacifist porterà The Bad Batch, adore story fra un cannibale e una sua preda in una distesa desolata del Texas in un futuro distopico.

nbsp

  • Get
    Livefyre
  • FAQ

Leggi Anche

Travel Trends, ecco pacifist andare in vacanza nel 2017

Dove andare in vacanza nel 2017? Non c’è che l’imbarazzo della scelta. Dite addio ai …