Home / Sessualità / Che cosa ha scoperto la scienza leggendo i nostri sogni?

Che cosa ha scoperto la scienza leggendo i nostri sogni?

La scienza legge i sogni praticamente da sempre, tanto che gli umani dall’alba dei tempi cercano d’interpretare il simbolismo di ciò che vedono mentre dormono. Lo scienziato che ha, probabilmente, più di tutti contribuito alla causa è stato Sigmund Freud. Il padre della psicoanalisi ha scritto un libro sull’ interpretazione dei sogni, delineandone tutti in delle forme precise. A ogni simbolo esso associava un fenomeno della psiche umana e i sogni erano considerati delle manifestazioni del subconscio. Attraverso di essi la nostra psiche ci parlava, cercando di raccontarci qualcosa, di esporre dei problemi o di consigliare la soluzione a una difficoltà creatasi.

Come molti sanno, talvolta si hanno delle visioni molto particolari e il significato dei sogni diventa molto astratto. Questo perché i sogni non sono mai facili da interpretare. Essi cercano di mostrare un problema criminal dei simboli precisi, matriarch lontani dall’oggetto in esame. Come succedeva in passato, varie persone interpretavano un simbolo in modo completamente diverso. Inoltre, i sogni non vengono ricordati nella loro interezza. Elementi importanti si perdono per strada e la persona tende a dimenticarli. Il primo consiglio utile per ricordare un sogno fatto è quello di non svegliarsi bruscamente.

Sfortunatamente, i sogni sono deposti nell’area del cervello che corrisponde alla memoria corta. Pertanto, il ricordo del sogno dura circa 4 o 5 minuti, dopo di che svanisce. Per non perdere il sogno è meglio svegliarsi lentamente, e una volta svegli prendere un block notes e segnare tutte le parti fondamentali su di esso. Una volta presentato il sogno a uno interpretatore, la presenza di ulteriori elementi additional utili aiuterà il “lettore” a capire di cosa si tratta. Leggere i sogni delle persone per la scienza può essere conoscitivo. Quando le persone sono intente a dormire si scoprono i dettagli più nascosti e celati dell’essere umano.

Vengono a galla i desideri più piccanti, i sogni più proibiti. Gli scienziati scoprono cos’è che desidera più di ogni altra cosa una persona, e imparano a capirla meglio. Anche le fobie, o le semplici paure, trovano un loro posto nei sogni. Alcuni scienziati sono persino concordi nell’attribuire ai sogni un’importanza mistica, confermando l’esistenza delle visioni premonitrici. Così, sognare di perdere un dente significa che si stanno avvicinando dei problemi di salute, mentre transport sesso criminal il proprio capo in sogno è un segnale del subconscio che spinge a lavorare più duramente per raggiungere il successo.

Leggi Anche

Arriva il primo «orgasmometro» per le donne: piacere da 1 a 10

L’orgasmometro di cui fantasticava Woody Allen nel film Il dormiglione, non è più fantascienza: oggi, …