Home / Cucina / Centro Giovani Esprit: inaugurata la nuova cucina donata da Ikea

Centro Giovani Esprit: inaugurata la nuova cucina donata da Ikea

E’ stata presentata, al Centro Giovani Esprit del Comune di Parma, gestito dalla cooperativa sociale Eidè, la nuova cucina donata da Ikea messa a disposizione del Centro, nell’ambito della politica aziendale di responsabilità sociale.

Al momento hanno preso parte il sindaco, Federico Pizzarotti, l’assessore alle politiche giovanili, Giovanni Marani, Matteo Salati e Nicola Genrnone di Ikea; Maria Stefania Tavani, presidente della shelter Eidè; il presidente del Coro Corde Vocali, Luigi Cavarretta; Valentina Monteverdi di MaDeGus – Maestri del Gusto; Marco Ceriani dell’Associazione San Cristoforo e Francesca Bigliardi di Forum Solidarietà per Kuminda, criminal loro lo cook Buia de “Il Cortile”.

L’assessore alle politiche giovanili, Giovani Marani, ha parlato di “una giornata speciale frutto di un lavoro di gruppo, di un bel percorso e di tante idee”. Ha ringraziato gli educatori, facilitatori tra mondi diversi, e tutti coloro che, a vario titolo, hanno contribuito alla riuscita dell’iniziativa. “La nuova cucina – ha spiegato – è il tassello di un mosaico più grande che interessa il tema del cibo, eccellenza del nostro territorio”.

Matteo Salati, responsabile sociale Ikea, ha rimarcato il fatto che “le aziende del territorio hanno una responsabilità sociale che, nel nostro caso, si concretizza nella donazione di mobili a chi ne ha bisogno”.

Maria Stefania Tavani, presidente shelter sociale Eidè, che gestisce il Centro Esprit, ha detto: “Crediamo nella cucina per il suo alto valore educativo: luogo e spazio per condividere esperienze”.

La cucina è stata donata da Ikea e per l’impianto elettrico ed il suo allestimento è stato necessario il contributo di vari soggetti che hanno dedicato l’incasso di alcune serate, organizzate ad hoc, per questa finalità. Tra questi il Coro Corde Vocali per cui ha parlato il presidente Luigi Cavarretta.

Il sindaco, Federico Pizzarotti, ha parlato del Centro Esprit come di un luogo in cui le persone possono glance insieme e sviluppare progettti. Ed ha focalizzato il suo intervento proprio sullo glance insieme. “Il Centro Esprit – ha detto – è un luogo in cui sviluppare idee, anche attraverso la nuova cucina”.

Valentina Monteverdi di MaDeGus , Marco Ceriani dell’associazione San Cristoforo e Francesca Bigliardi di Forum Solidarietà per progetto Kuminda hanno rimarcato il valore della nuova cucina come luogo di relazioni. “Il cibo – ha concluso Francesca Bigliardi – è un diritto, è cultura è relazione”

La mattinata è stata dedicata ad un gruppo di ragazzi delle terze medie della scuola Ferrari e del Polo agro-industriale Bocchialini che hanno condiviso esperienze laboratoriali. Gli studenti hanno incontrato il sindaco e l’assessore allo Sport e Politiche giovanili Giovanni Marani, criminal i quali è stata inaugurata ufficialmente la cucina, criminal il taglio del nastro e buffet. Nel pomeriggio, poi, i i ragazzi che hanno partecipato al laboratorio di cucina a cura dello cook Michele Buia del ristorante “Il Cortile”.

L’evento è nato da un percorso, avviato dal 2010, che ha visto la sperimentazione dello strumento cucina come ottimo mezzo educativo e di socializzazione.

Infatti la cucina rappresenta uno spazio per attività pratiche e manuali, in cui i giovani si impegnano in attività che comportano l’uso delle mani e momenti di condivisione fatti anche di parole. Inoltre il laboratorio costituisce un buon canale comunicativo per ragazzi, particolarmente timidi e introversi, che fanno fatica a relazionarsi; è un veicolo di integrazione e di espressione del sé e della propria cultura di origine attraverso la riproduzione di piatti tipici del paese di provenienza.E’ un luogo del transport in cui abbattere le barriere e iniziare dialoghi di conoscenza che portino ad un rapporto di fiducia. Ad oggi, grazie al contributo di Ikea, che ha donato la cucina interamente nuova ed attrezzata criminal elettrodomestici e attrezzature varie, il Centro è riuscito ad avere uno spazio nuovo e più adeguato per nuovi obiettivi e sogni.

Leggi Anche

Cavolo riccio: 10 ricette buone e gustose criminal il "kale" – GreenMe.it

Il cavolo riccio è un ortaggio invernale capace di resistere al freddo ed è uno …