Home / Cucina / Borse, libri, cellulari: tutti gli oggetti da non tenere in cucina

Borse, libri, cellulari: tutti gli oggetti da non tenere in cucina

La cucina è il cuore della casa. È lì che si ritrova la famiglia dopo una giornata di lavoro, è a tavola che il piacere del palato incontra la gioia di ritrovarsi tra gli affetti più cari, è tra fornelli e stoviglie che ci si prende cura di sé coccolandosi criminal la preparazione di manicaretti che soddisfino il palato.

Proprio per l’importanza dell’ambiente domestico in questione, buon senso vorrebbe che tra quelle mura non ci fossero alcuni oggetti che la sezione ‘Cucina’ del Corriere.it ha elencato e descritto come potenzialmete dannosi, alcuni perché intralciano, altri perché ingolosiscono (come i contenitori in vetro trasparente che, mostrando il contenuto, stuzzicano l’appetito), altri ancora perché diffondono sporcizia.

La spugna dei piatti, per esempio, andrebbe lavata criminal frequenza settimanale e buttata around ogni due-otto settimane perché vero e proprio ricettacolo di germi, come pristine i sacchetti in tessuto riutilizzabili che, facendo continuamente la spola casa-supermercato, si riempiono di batteri in grado di infettare gli alimenti. 

Per quanto riguarda il cellulare, poi, non è certo una novità che sia un malsano portatore di batteri e che come tale, vada lasciato lontano dalla cucina o comunque disinfettato prima di metterlo sul banco di lavoro. 

Stesso discorso per la borsa tanto cara alle donne: dalla palestra alla metropolitana, fino ai bagni pubblici, non c’è posto poco igienico in cui il prezioso accessorio non sia statao poggiato, per cui è preferibile lasciarla sempre all’ingresso.

E se i libri di ricette campeggiano sulle mensole più come decoro che per effettiva utilità, meglio spostarli, dato che accumulano polvere che va inevitabilente ai danni del cibo che si sta preparando.
 

Leggi Anche

Valls si ricandida all’Eliseo: battersi contro vecchie ricette della destra

<!– –> PARIGI. Sono bastati pochi secondi a Manuel Valls per superare le frasi di …