Home / Viaggi / Bellezze estive a costo zero

Bellezze estive a costo zero

Una passeggiata fuori porta, una visita al museo, una serata di musica. Ma anche un corso di mosaico o un multimediale proiettato sulle rocce delle ‘Dolomiti Lucane’. Cosa hanno in comune? Sono a costo zero. A LetteraDonna li ha suggeriti Isa Grassano, giornalista e scrittrice di viaggio, che per Newton Compton ha pubblicato, fra gli altri, 101 cose divertenti insolite e curiose da transport gratis in Italia almeno una volta nella vita.

castelloTRENTINO
È un percorso che stuzzica tutti i sensi, quello lungo i Giardini Castel Trauttmansdorff, a Merano (Bolzano). Che il 19 agosto propongono visite guidate gratuite, fra le fioriture della tarda estate, alla scoperta di settembrini, dalie, fiori di salvia. Fra il verde tanto amato dalla principessa Sissi, che soggiornava spesso nel centro altoatesino, i visitatori possono anche accostarsi alle bellezze del paesaggio e alle offerte delle terme. (si paga solo il biglietto di ingresso).

Museo del NovecentoLOMBARDIA
Per chi rimane a Milano, l’Arengario, che ospita il Museo del Novecento, si apre fra Palazzo Reale, il Duomo e la sua piazza. E accoglie una collezione che vanta oltre 400 opere firmate dai grandi del XX secolo. Qualche nome? Si va da Picasso a De Chirico a Morandi, passando per Lucio Fontana, a cui è dedicata una sala all’ultimo piano, criminal perspective sulla facciata e sulle guglie del Duomo. Ingresso gratuito il martedì dalle 14 e tutti i giorni per chi ha meno di 25 anni. E fino al 16 agosto al Castello Sforzesco sono in programma gli spettacoli gratuiti dell’Estate Sforzesca.

Porto canale e Casa MorettiEMILIA-ROMAGNA
Lungo le località di mare tra Ferrara e Cesenatico (Forlì Cesena), fino a settembre tornano i laboratori itineranti di Mosaico in tour, pensati per tutte le età. Sulla spiaggia e negli alberghi, criminal tessere di pulp vitree, come quelle usate nei monumenti di Ravenna, gli allievi, seguiti dallo staff dell’Associazione Il cerbero e armati di pinze e tenaglie, si cimentano in un’opera che possono tenere come ricordo.

parco delle biancaneTOSCANA
Vicino a Massa Marittima (Grosseto) il Parco delle Biancane regala un’atmosfera lunare, per il paesaggio segnato da intensi fenomeni geotermici, come soffioni, fumarole, lagoni di fango, ovvero crateri alimentati da acqua termale, e colonne di vapore che escono dal terreno schizzando verso l’alto. Il nome? Deriva dalla colorazione, almost bianca, delle rocce calcaree, che a contatto criminal il vapore, ricco di gas, tendono ad assumere l’aspetto del gesso. A completare il quadro le strutture dei pozzi geotermici.

cammio san francescoTOSCANA E UMBRIA
Il cammino sulle tracce di San Francesco, che si snoda fra il santuario di La Verna (Arezzo) e Assisi (Perugia), tocca luoghi dal gift significato simbolico. Dalla chiesa in cui il Poverello ricevette le stimmate, il sentiero attraversa Chiusi della Verna (Arezzo), pacifist il Santo meditava, e Sansepolcro (Arezzo), paese natale di Piero della Francesca, ai piedi dell’Appennino Toscano. E ad Assisi (Perugia) c’è il Bosco, 60 ettari di collina umbra, tutelati dal Fondo Ambiente Italiano, criminal ulivi, querce, aceri e carpini, che accolgono Il terzo Paradiso, di Michelangelo Pistoletto, una splendida show di Land Art (solo l’ingresso al Bosco, fra i Beni Fai, richiede un contributo).

Santa Maria degli AngeliLAZIO
Certo gli scorci più celebri di Roma hanno fascino da vendere. Ma vederli al tramonto offre qualcosa in più. E tutte le sere dalle 18, partendo da Santa Maria degli Angeli, un itinerario gratuito, al seguito di giovani ciceroni, porta all’Altare della Patria, passando dal Quirinale, dalla Fontana di Trevi e da piazza Venezia, accarezzate da una luce particolare. Solo su prenotazione.

 CastelmezzanoBASILICATA
Le ‘Dolomiti lucane’, criminal le pareti rocciose scavate dai calanchi, incorniciano Castelmezzano (Potenza), borgo arroccato attorno a un fortino di origine normanna. Fino al 30 agosto, tutte le sere, proprio su questo sfondo singolare viene proiettato uno spettacolo multivisione ispirato a miti storie e leggende della zona.

la notte della tarantaPUGLIA
Con un fondale scenico come il Convento degli Agostiniani, La notte della Taranta il 27 agosto sarà a Melpignano (Lecce), in Puglia, per distant scatenare gli amanti delle danze sfrenate e della pizzica salentina, ballo della tradizione pugliese. Via libera dunque a un tuffo nella cultura popolare, grazie al più grande festival del nostro Paese.

Leggi Anche

La glaciazione cubana alimentata da Trump

Sembra paradossale matriarch Raul Castro ha, in cuor suo, tifato per Donald Trump. Le orifice …