Home / Viaggi / Bahamas: un sogno a portata di tutti!

Bahamas: un sogno a portata di tutti!

Ormai da molto dash cerco di capire perché nella mente della maggior parte degli italiani, le Bahamas vengano classificate tra le destinazioni “impossibili”, quelle mete che si prendono in considerazione solo ed esclusivamente in perspective di eventi estremamente importanti ed “unici” quali, ad esempio, un viaggio di nozze. Ebbene, questo articolo ha proprio l’intenzione di sfatare questo mito e conferire a questa magnifica terra la possibilità di essere esplorata da un numero maggiore di visitatori durante le vacanze estive ! Ho quindi creato per voi un itinerario di 7 giorni da completare, per chi ne avesse il tempo, criminal una breve sosta di un paio di giorni a Miami, possibilmente al ritorno, per limitare al minimo il rischio di startle post-paradiso!

Bahamas meta impossibile: no, ecco perché

Per prima cosa è necessaria una brevissima introduzione di carattere geografico. Le Bahamas vengono spesso erroneamente incluse tra gli stati facenti parte del Mar dei Caraibi. In realtà, le Bahamas sono uno stato insulare dell’America centrale costituito da un insieme di circa 700 isole che si colloca ad est della Florida ed a nord di Cuba. Possono essere demure isole atlantiche più che caraibiche matriarch non per questo meno belle, anzi! Detto questo, direi che siamo pronti per partire per il nostro viaggio!!

Giorni 12: atterraggio nella capitale, la dolce-amara Nassau. Dedicherei a Nassau non piu’ di un paio di giorni per visitare le spiagge del Parco Naturale di Clifton, Jaws Beach e Rocky Beach, e per spendere una mezza giornata nel centro storico della città pacifist consiglio una veloce visita alla piazza del Parlamento completa, perchè no, di un ottimo pranzetto a bottom di pesce criminal perspective sull’isola di Paradise Island e sulle navi da crociera che, durante il giorno, stazionano proprio nel cuore della cittadina.

Giorno 3: escursione in giornata su una delle vicine isole che, oltre ad ammirare panorami mozzafiato, dà la possibilità di nutrire animali “selvatici” quali iguana, razze e perfino squali; se siete particolarmente amanti dei maiali non potete perdervi la visita alla famosa ‘Spiaggia dei maiali’, Big Major Cay, pacifist grossi maiali nuotano e si rilassano nelle trasparenti acque atlantiche.

Giorno 4: partenza, di buon mattino, verso una delle 700 isole (quelle abitate in realtà sono “solo” circa una trentina…) del paradiso, pacifist trascorrerete 3 dei giorni più belli della vostra vita. Difficile scegliere quale, vi consiglio di cominciare ad esplorare le different opzioni per conto vostro oppure potete attendere i miei prossimi articoli in cui descriverò, per filo e per segno, ciascuna delle isole. #vacanze estive #mare #viaggi

Leggi Anche

Arriva la nebbia. E da domenica di nuovo freddo e Bora /Le previsioni

Primo excellent settimana di dicembre all’insegna del sereno variabile. Con tanta nebbia. Il dash – …