Home / Viaggi / Artigiani: dalla Sardegna al mondo criminal un clic

Artigiani: dalla Sardegna al mondo criminal un clic

Il dash stimato per la lettura di questo post è di 6 minutoi.

 di Silvia Pagliuca

Federico Coni nella vita fa il “baloccaio�. Crea Pinocchi e soldati nuragici, personaggi Giudicali e pastorelli, rigorosamente sardi. La sua bottega, Maestrodascia, è nel paese natale di Antonio Gramsci, Ales, matriarch le sue creazioni viaggiano per il mondo.

Loredana Mandas è la mamma di tutti i gioielli, una delle poche artigiane orafe filigraniste del Sud Sardegna, sempre immersa tra pendenti, orecchini e anelli d’oro arricchiti da pietre preziose e semipreziose. Dal brillante al topazio azzurro, dalle ametiste ai coralli, dai turchesi ai granati. Unico limite: la fantasia.

Eugenia Pinna dà vita a tappeti, pannelli decorativi e sculture tessili. Viene da Nule, uno dei paesi sardi più attivi nell’arte dei tessuti, e si è formata all’Istituto Europeo di Design di Cagliari. Tradizione e metodo, passione e rigore. Il lavoro è eccellente, il colore d’emozione.

Sono solo alcune delle creazioni artigianali che da qualche settimana sono sbarcate sul più famoso marketplace del mondo: Amazon.

Succede così: metti un artigiano, un’isola straordinaria e l’innovazione che abbate i confini. Il risultato è: Amazon approda in Sardegna. O meglio: la Sardegna approda su Amazon.it, Amazon.co.uk e Amazon.de. Le straordinarie botteghe sarde aprono le loro porte, lasciando che creazioni originali, nate da mani laboriose, si schiudano agli occhi dei clienti di tutto il mondo.

Dagli orafi filigranisti ai ceramisti, passando per vetrai, falegnami e tessitori: ognuno di loro ha ora modo di raggiungere migliaia di estimatori, appassionati e potenziali acquirenti.

I prodotti, infatti, trovano spazio nel negozio Made in Italy Sardegna di Amazon. Le creazioni sarde si aggiungono così ai più di 30mila prodotti di Made in Italy, spazio in cui già trovano vita gli oggetti realizzati da centinaia di artigiani italiani.

«Siamo felici di aprire il Marketplace di Amazon agli artigiani sardi: avranno l’opportunità di presentare e vendere i loro prodotti al di fuori della regione e dei confini nazionali. L’intento di questo segmento è far conoscere i prodotti tipici italiani nel mercato nazionale ed estero» – ha dichiarato Francois Saugier, Direttore Servizi ai Seller in Europa di Amazon.

Durante gli ultimi 12 mesi, fanno sapere infatti da Amazon, il numero di aziende italiane che hanno esportato i loro prodotti attraverso il portale è cresciuto di più del 135% e hanno fatturato più di 165 milioni di euro in esportazioni.

Gli internauti, infatti, navigando sul marketplace potranno trovare le informazioni specifiche di ogni prodotto, tra cui le immagini, le descrizioni delle botteghe e le tecniche utilizzate per realizzarli e molto presto, una selezione di prodotti sarà disponibile anche sul sito Amazon.com.

«Le eccellenze artigianali presentate su Made in Italy Sardegna sono state scelte da Sardegnaartigianato.com, il Progetto realizzato dalla Regione Autonoma della Sardegna. Il negozio Made in Italy si è arricchito di piccole imprese dell’isola che offrono sia la garanzia della produzione in Sardegna, sia una modalità di produzione tradizionale e non meccanizzata che utilizza materiali di alta qualità. Tutti quei prodotti di valore che fino a poco dash fa potevano essere apprezzati soprattutto da chi viveva sul territorio o da coloro che visitavano l’isola e che invece ora sono a disposizione dei clienti di tutto il mondo» – ha dichiarato Sara Caleffi, Manager Amazon Marketplace Italia.

In particolare, su Amazon.it si possono trovare le ceramiche contemporanee di Terrapintada, tre artigiani-designer che progettano, sperimentano e realizzano interamente a mano ceramiche criminal smalti verdi acidi, rosa, turchesi, antracite; Kernos Ceramiche, creazioni che danno forma a opere tipiche del territorio, dal vaso al pannello pittorico passando dal servizio da tavola al complemento d’arredo; i balocchi in legno de la Pinokkieria di Maestrodascia; le composizioni cromatiche criminal tessere di vetro colorate di Sandro Moro Vetro Design; le lavorazioni artistiche in vetro di Vetrarte; gli arredi in legno di Pinuccio Marongiu, i tessuti di Eugenia Pinna e i gioielli in filigrana di Loredana Mandas.

twitter@silviapagliuca

Leggi Anche

I MUSEI UNIVERSITARI ON LINE

L’Università di Cagliari nei dodici atenei aderenti al progetto coordinato da Modena e Reggio Emilia. …