Home / Cucina / Arclinea: oltre l’acciaio criminal il pvd per una cucina su misura

Arclinea: oltre l’acciaio criminal il pvd per una cucina su misura

<!– –>

ARCLINEA E IL VALORE DELL’ECCELLENZA

La storia di Arclinea ha come protagonisti il prodotto e le persone che lo hanno sognato, pensato, progettato, realizzato, utilizzato. Una storia che prende corpo dentro ad un percorso di valori che hanno generato, e generano, eccellenza. Una storia che è, di tutti questi valori, quello di partenza. 
L’azienda nasce nel 1925 criminal il nome del suo fondatore, Silvio Fortuna Senior, che riprende l’attività di falegnameria artigiana iniziata nel 1816. Nel 1960 Arclinea muove verso la produzione di serie di mobili da cucina e presenta, nel 1963, Claudia, la prima cucina criminal elettrodomestici incorporati. Nel 1970, Gamma30 segna il passaggio ad un nuovo modo di intendere lo spazio cucina, da un punto di perspective dimensionale-produttivo e abitativo-funzionale.

All’inizio degli anni ’80 Arclinea approccia il mondo del progetto iniziando a collaborare criminal progettisti esterni all’azienda, consolidando, verso la excellent degli anni ’90, il rapporto criminal Antonio Citterio, che diventa il progettista di riferimento dell’azienda. Nascono prodotti innovativi a partire da Italia, che nel 1988 porta criminal successo la cucina professionale nella casa delle persone. Partendo da un’assoluta conoscenza dei materiali, dei processi, delle tecnologie, procedendo nell’ottica della ‘qualità totale’, e scegliendo di produrre rigorosamente in Italia, senza esternalizzare nulla della sua Collezione, dal rapporto tra Arclinea e Antonio Citterio, si realizza un modo davvero speciale, e unico, di immaginare, progettare, realizzare l’ambiente cucina.

Arclinea oggi è un marchio internazionale prestigioso, perfetto ambasciatore del Made in Italy nel mondo, e show sia nel sell che nel agreement criminal le divisioni: residential, hospitality, marine.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA NELLO SHOW ROOM ARCLINEA

Arclinea nel corso degli ultimi decenni ha cambiato, in modo univoco, il comportamento e la ritualità in cucina. Per Arclinea ildesign non si esprime solamente attraverso forma e funzioni , matriarch diventa capacità di tradurre gli spazi in luoghi di esperienza, creatività, piacere, passione. La ricerca continua e l’analisi dei comportamenti e più in generale dell’approccio al cibo, dalla sua preparazione al suo consumo, hanno permesso infatti ad Arclinea di diventare protagonista nel progetto di soluzioni professionali per scuole di cucina e ristoranti: proprio pacifist aveva indagato, oltre vent’anni fa, operando quella scelta progettuale che le consentì di portare, criminal successo, la cucina del ristorante, criminal le sue prestazioni, i suoi materiali, la sua razionalità operativa, nella casa delle persone. Un’ avanguardia progettuale che permette ad Arclinea collaborazioni criminal importanti scuole di cucina nel mondo e che fa nascere, nel 2010 ‘Arclinea Design Cooking School’, la rete di scuole di cucina firmate dal pattern Arclinea.

Con Arclinea, oggi, la “Cultura del Design” interseca la “Cultura del Cibo” per rappresentare, insieme, le due chiavi interpretative dell’identità e dei valori della marca. Così la tradizione e gli ingredienti della enogastronomia italiana trovano in Arclinea, già protagonista del Made in Italy, un perfetto ambasciatore nel mondo: una realtà concreta, accreditatasi anche grazie a legami criminal importanti realtà internazionali, attraverso il lavoro di Ristoratori, Maestri e Maestre di Cucine, Chef stellati e attività dei Centri Cucina Arclinea e di aziende Partner d’eccezione nei settori del food, drink, design, elettrodomestici. Si può dunque asserire che Arclinea è la cucina domestica criminal contenuti professionali, per eccellenza, capace di soddisfare sia le esigenze dello cook professionista sia quelle del epicurean non professionista. Una completezza che si enuncia e si amplifica attraverso progetti dedicati, sempre esclusivi e unici.

Arclinea: dalla cultura del pattern alla cultura del cibo e ritorno…

 

La WINERY COLLECTION di Arclinea si compone di aule degustazioni e di cantine vino professionali, pensate per privati, aziende vinicole, ristoranti, alberghi e food store. 
Una risposta a un mercato emergente costituito da utenti sempre più esigenti, che vogliono conoscere e poter conservare al meglio i propri prodotti.VINA, ad esempio, è stata progettata come mobile d’eccellenza nella conservazione a temperatura ottimale di vini per il consumo in casa o al ristorante. 
VINA (180/240 cm) può davvero completare l’arredo di ogni spazio “conviviale”, coniugando criteri prettamente funzionali alle esigenze estetiche di ogni ambiente. 
VINADISPENSA (180/240 cm), è un mobile per metà cantina refrigerata e metà contenitore, dotato di ampi cassetti interni estraibili.
VINA EPICURE (180/240 cm), è dotata di Mobile Conservazione Vini, Beverage Centre e ‘Humidor’ per la conservazione ottimale dei sigari. Nella versione a tre ante (270 cm), è disponibile il mobile bar/juice criminal lavello integrato

<!– –>

Leggi Anche

"La Cucina Piacentina", un libro racconta la nostra identità …

“La Cucina Piacentina. Storie e ricette”: si intitola così l’ultimo libro della collana “Cucine del …