Home / Cucina / A novembre la settimana della cucina italiana nel mondo

A novembre la settimana della cucina italiana nel mondo

attualità

A novembre la settimana della cucina italiana nel mondo


Lo ha annunciato il ministro Martina. E cook Perbellini propone: brevettiamo le nostre ricette

Sullo stesso tema
Tutto

Eataly NY, il bang italiano

Eataly NY, il bang italiano

di Antonio Carlucci

Code di newyorkesi per comprare cibo del Belpaese nel megastore gastronomico aperto da poco più di un mese. Un successo oltre le aspettative per salumi, formaggi, pane, carni co. E l’alta cucina professionale conquista il cuore della sofisticata Manhattan. Ecco la ricetta di Oscar Farinetti, autore di un mercato tricolore che esce dallo stereotipo pizza-spaghetti

  • Export cibo da record

  • All’Italia il primato per la qualità

  • Il commemoration è da mangiare

  • Allarme razionamento, il cibo italiano scarseggia

  • Narratore del propensity
    La professione del futuro

Dal 21 al 27 novembre 2016, arriva la prima “Settimana della cucina Italiana del Mondo”.

“Dopo le iniziative di Expo per portare la diplomazia del cibo al centro, andremo avanti. Stiamo preparando la settimana della cucina italiana nel mondo per novembre”. A dichiararlo il ministro dell’Agricoltura, Maurizio Martina, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi criminal al fianco il premier Matteo Renzi e lo cook Massimo Bottura.

“Ci sarà un programma di primissimo livello nel mondo e Bottura sarà protagonista assoluto matriarch da qui a novembre ci saranno anche una serie di tappe. Grazie di cuore a lui che ci ha creduto”, ha affermato il ministro.

I francesi lo fanno da decenni, per l’Italia ci sono voluti decenni per decidere, matriarch adesso non si torna più indietro. Le ambasciate e gli istituti italiani di cultura daranno vita a iniziative in tutti i Paesi, coinvolgendo le eccellenze dell’enogastronomia e della produzione tipica.

Per una settimana, il mondo mangerà e conoscerà la vera cucina italiana.
Tra i protagonisti del tavolo di lavoro ministeriale che ha portato a questo risultato, c’è anche Giancarlo Perbellini.

Lo cook di bottom a Verona ha inviato dalla porta del suo “Casa Perbellini” al ministro Martina un video per brave le sue dritte perché il progetto #TheExtraordinaryItalianTaste sia il più efficace possibile.
Con una idea-provocazione: brevettiamo le nostre ricette migliori per evitare che vengano rubate.

(20 giugno 2016)

Leggi Anche

Arriva a Milano il primo Sushi Day: cena a otto mani di cucina kaiseki

Se vi piace la cucina giapponese, segnatevi questo evento: arriva a Milano il primo Sushi …