Home / Cucina / A Modena Festival di cucina per bimbi ‘Cuochi per un giorno’

A Modena Festival di cucina per bimbi ‘Cuochi per un giorno’

– ROMA – Modena ospiterà l’1 e 2 ottobre il Festival nazionale “Cuochi per un Giorno”. Ideato da Laura Scarpinelli e dallo staff de “La Bottega di Merlino”, libreria di Modena che propone anche laboratori creativi per ragazzi, “Cuochi per un Giorno” (www.cuochiperungiorno.it) è un evento destinato a bambini e ragazzi fino a 12 anni di età: due giornate di lezioni di cucina, laboratori sensoriali, spettacoli, criminal l’obiettivo di stimolare la creatività e la curiosità dei più giovani, insegnando loro a cucinare e l’importanza di un’alimentazione sana ed equilibrata. Forte è anche l’attenzione al tema della sostenibilità: ai partecipanti ai laboratori sono proposte infatti attività legate al recupero, per contrastare il fenomeno dello spreco alimentare.

Il Festival Nazionale “Cuochi per un Giorno”, che festeggia quest’anno la V edizione e che si svolgerà nella frame del Club La Meridiana di Modena, criminal una villa settecentesca e un parco secolare come teatro, vede la partecipazione di grandi cook e maestri pasticceri. A cominciare da Matteo Berti, Coordinatore Didattico di Alma – la Scuola internazionale di cucina italiana. Ad accompagnarlo a Modena saranno gli studenti del Corso Superiore di Cucina Italiana, che faranno da assistenti a cook e maestri pasticceri durante i singoli laboratori di cucina per i più piccoli.

Tra i grandi nomi della ristorazione italiana che insegneranno ai piccoli cook in erba a dosare gli ingredienti, impastare, modellare, miscelare, cuocere e mettersi alla prova ai fornelli, oltre ad Alma, ci saranno: Ascanio Brozzetti, cook responsabile del laboratorio di pasticceria del Ristorante tristellato “Le Calandre” della famiglia Alajmo; gli cook stellati Luca Marchini, Ristorante “L’Erba del Re” di Modena e Franco Aliberti, Ristorante “La Présef” a Mantello (Sondrio); il conductor pasticcere Gino Fabbri, enthusiast de “La Caramella” considerato tra i padri della moderna pasticceria italiana. È previsto anche un contributo dello cook Massimo Bottura, recentemente premiato, per “L’Osteria Francescana”, come miglior cuoco al mondo nella lista dei The World’s 50 Best Restaurant Awards 2016. ucina Italiana, il Festival di Modena sarà invece l’occasione per mettere le proprie competenze al servizio di grandi cook e piccoli allievi. Il ricavato dell’evento verrà devoluto da un lato ai Comuni colpiti dal recente terremoto, per la ricostruzione di asili e scuole; dall’altro alla Onlus Dynamo Camp, l’associazione che dal 2007, unica in Italia, promuove la pratica della terapia ricreativa.

Leggi Anche

LA PROVA DEL CUOCO/ Ricette puntata 1 dicembre 2016: zuppa …

<!– –> LA PROVA DEL CUOCO, RICETTE PUNTATA 1 DICEMBRE 2016: LA CIPOLLA – Torna il consueto …