Home / Viaggi / A Calenzano il teatrino più piccolo del mondo: venti posti

A Calenzano il teatrino più piccolo del mondo: venti posti

Calenzano (Firenze), 19 giugno 2018 – Due amiche che amano la musica e che hanno avuto un’idea apparentemente strampalata e proprio per questo irresistibile. Aprire quello che forse è il teatro più piccolo del mondo in un luogo insolito, la stazione ferroviaria di Calenzano.

Sono loro stesse, Evelyn e Stefania, in arte il duo musicale cantante-violinista EviolinS, a spiegare come è nata l’idea: “La ricerca continua della bellezza e l’amore per l’arte e la cultura ci ha portate un anno fa passeggiando per Parigi, nel quartiere di Montmartre, a imbatterci in un teatro piccolissimo. Una stanzetta. Si chiamava Au Petit Théâtre du Bonheur. Ce ne siamo innamorate immediatamente e ci siamo dette: lo vogliamo! Subito dopo abbiamo pensato… non lo vogliamo solo per noi. La gente ha bisogno di una poesia simile”.

E così il 28 aprile è nato “Le Petit Voyage”, in piazza della Stazione a Calenzano. Due mesi di totale ristrutturazione di alcuni locali della stazione concessi alla associazione Mald’Estro dal Comune di Calenzano (“Che ringraziamo infinitamente”) e il teatro è pronto. E il nome “Il piccolo viaggio”? “Perché – spiegano – questo vuole essere: entrare e ritrovarsi a viaggiare nella musica, nella poesia, nell’arte, nella cultura, in un luogo senza tempo. I locali fatiscenti si sono trasformati in un posto magico ed emozionante. Con tanta volontà, creatività e ricerca di materiali di recupero, l’ambientazione della sala principale è quella di una piccola sala d’attesa di una stazione parigina dei primi anni 50, e il teatrino di soli venti posti è come una vera e propria carrozza del treno”.

Nel teatrino spazio a spettacoli musicali, teatrali, letture poetiche, mostre fotografiche di pittura corsi e masterclass. I prossimi appuntamenti in programma: giovedì 21 giugno alle 21,30 “In viaggio con Fabrizio De Andrè”, domenica 24 dalle 9,30 una masterclass con SIlvia Querci e Luca Giacomelli Ferrarini, dal musical “Romeo e Giulietta-Ama e cambia il mondo“.

Leggi Anche

La Kerber punta sul talismano Schuettler

C’è stato un momento in cui Angelique Kerber aveva pensato di smettere di giocare. Correva …