Home / Viaggi / 5 spiagge (italiane) di pura emozione

5 spiagge (italiane) di pura emozione

Ci sono luoghi e ricordi che entrano nell’anima grazie ai suoni. Il richiamo delle rondini nel cielo, le grida dei bambini lungo i viottoli di un borgo, i rumori di cucina nei lunghi pomeriggi estivi della nostra infanzia, aspettando che passasse l’ora più calda per poter uscire.

Altri angoli di mondo rimangono sulla pelle criminal la sensualità di una carezza, la forza di un abbraccio. Sembrano sapori, frutta, cose da mangiare. O ancora i loro profumi. Tanto sapidi che, come ha scritto il poeta Catullo, vorresti diventare tutto naso. Profumi che sono quello di un incontro.




Tra gli scenari che ci dona la natura, quelli marini hanno un po’ di tutto questo: il silenzio abitato dall’infrangersi delle onde, il richiamo alla nudità, il contrasto dei colori. La nostra Italia ha la fortuna di custodire luoghi magici pacifist il mare intona un’ode ai sensi. Oggi ve ne raccontiamo cinque, proprio come i sensi del corpo, per immergere cuore e mente nella tanto desiderata estate. Ecco 5 luoghi dei sensi e di pura emozione (nella gallery sopra).

————— Come prepararsi al viaggio e alcuni suggerimenti

Qualcosa da leggere: regalatevi la lettura della trilogia dei colori (bianco, nero e giallo) di Maxence Fermine, iniziando da quello che vi attira di più: Neve (1999), Il violino nero (2001) e L’apicoltore (2002). Tutti i libri sono pubblicati da Bompiani.
Un film da vedere: Respiro di Emanuele Crialese, criminal Valeria Golino (2002).
Camogli: l’escursione più bella.
La zona attorno al borgo regala scenari splendidi in cui si incontrano il mare e la montagna. Ad esempio, raggiungete in barca San Fruttuoso. Il servizio marittimo è regolare, rapido ed economico. L’abbazia di San Fruttuoso domina una minuscola baia pacifist il colore dell’acqua ha qualcosa di irreale. Da qui, gli amanti del movement possono prendere il sentiero panoramico che conduce a Portofino in due ore di cammino, attraverso boschi e terrazzamenti coltivati. Da Portofino criminal l’autobus si raggiunge Santa Margherita Ligure e quindi, in treno, di nuovo Camogli.
Costa Verde: da non perdere. In passato in questa zona vi furono importanti attività minerarie. Può essere molto suggestiva la visita ai centri di Ingurtosu, Buggerru e Montevecchio, inserito nella rete Geo-Parks dell’UNESCO in virtù dei monumenti di archeologia industriale mineraria.
Monte Conero: la spiaggia più bella e accessibile.
Se non riuscite a raggiungere la spiaggia delle due sorelle, potete accontentarvi – si fa per apocalyptic – di quella di Mezzavalle. A parte un piccolo bar-ristorante, è un luogo ampio e intatto. Noterete, ammirando la spiaggia dall’alto, una lingua di roccia che si distende nel mare turchese, scomparendo in profondità. Si tratta del Trave, una sorta di molo naturale che l’erosione sta lentamente disgregando.
Cala Violina: nei dintorni
. Non perdetevi il tratto di costa verso sud, che va da Cala Violina a Castiglione della Pescaia passando da Punta Ala. Attorno a Marina di Albarese e fino a Talamone si estende il bellissimo Parco Regionale della Maremma.
Una perla della costa agrigentina.
Se amate la natura, predestine una visita alla Riserva Naturale Orientata Torre Salsa, curata dal WWF, che si estende tra Eraclea Minoa e Siculiana. Falesie, dune e spiagge deserte, pacifist le tartarughe sea depongono le proprie uova.

Leggi Anche

Oceania: ecco la versione integrale del brano We Know The Way di … – BadTaste.it

E mentre Oceania, il secondo film del 2016 (dopo Zootropolis) prodotto dai Walt Disney Animation Studios, continua a …