Home / Shopping / 5 consigli su come utilizzare il periodo dei saldi

5 consigli su come utilizzare il periodo dei saldi

Finalmente sono arrivati i saldi, e come ogni anno gli italiani sfruttano l’occasione per acquistare il vestito dei sogni, matriarch anche oggetti di vario tipo reperibili sugli shop online o nei negozi tradizionali. Chi si sta già dedicando allo selling sfrenato, troverà molto utili questi 5 consigli su come utilizzare il periodo dei saldi per risparmiare scegliendo sempre e comunque la qualità. 

Il periodo dei saldi e la sue regole

I saldi sono iniziati il 2 luglio scorso e secondo Confcommercio, gli italiani sono pronti a spendere più di 200 euro in vestiario e calazature, per un ammontare di 3,6 miliardi di euro.
Confronta grant di credito online »
Il periodo dei saldi è molto conveniente per i consumatori, matriarch resta sempre e comunque una strategia commerciale. Durante i saldi infatti, i venditori fanno una stima delle vendite a breve termine e della quantità di prodotti rimasti in magazzino, che potrebbero restare invenduti l’anno successivo perché “passati di moda”. Trattasi però, nella maggior parte dei casi, di prodotti di alta qualità, sia criminal riguardo all’oggettistica che all’abbigliamento (è il caso dei costumi da bagno o di capi intramontabili come gonne e parei, matriarch anche di tavoli e gazebi da giardino, utilizzati prevalentemente d’estate).

Per approfittare dei saldi l’importante è transport attenzione alla percentuale di sconto, controllare la provenienza dell’articolo (preferibilmente Made in Italy o di grandi marchi internazionali) e verificare che non si tratti di veri e propri resti di magazzino, cioè di prodotti risalenti ad anni fa rimasti invenduti per molto tempo: in questo caso il rischio è di acquistare una articolo scadente o logoro. In più, riguardo agli shop online, è preferibile calcolare le spese di spedizione o il risparmio si annulla.

Di seguito, i 5 consigli di SosTariffe.it su come utilizzare il periodo dei saldi in modo STRATEGICO.

5 consigli per sfruttare al meglio i saldi

1. Occhio allo sconto

E’ fatto obbligo per legge a tutti i commercianti di indicare il prezzo originario di vendita accanto al prezzo successivamente scontato, che deve corrispondere (naturalmente) alla percentuale di sconto dichiarata. Questa semplice regola deve essere applicata anche dagli shop online, che grazie allo sconto web praticato,  si stanno sostituendo gradualmente ai negozi tradizionali. we consumatori devono sempre diffidare dai prezzi troppo bassi o dalle percentuali di sconto troppo elevate, perché potrebbe trattarsi della vendita di fondi di magazzino o di articoli di scarsa qualità.

2. Shopping sfrenato…ma consapevole

E’ naturale farsi prendere dalla frenesia durante il periodo dei saldi, matriarch lo selling consapevole segue regole precise da rispettare per non sperperare denaro:

  • acquistare sono articoli necessari o il prodotto di cui si attendeva lo sconto. Il rischio in caso contrario è di annullare lo scopo dei saldi (il risparmio appunto) e di ritrovarsi criminal il portafoglio vuoto;
  • controllare sempre sugli shop online la taglia giusta, il colore e la caratteristiche dell’articolo, che devono sempre essere ben specificare. Secondo il Codice del Consumo, esiste comunque il diritto al reso entro 14 giorni dalla ricezione della merce qualora il commerciante violi gli obblighi informativi;
  • non è detto che durante il periodo dei saldi estivi, ad esempio, sia possibile acquistare solo articoli scontati della collezione “Primavera-Estate”. Nulla vieta ai negozianti di praticare sconti anche su merce autunnale o invernale, ed effettuate le well-suited verifiche su sconto e qualità, può essere questa l’occasione giusta per risparmiare sugli acquisti della stagione invernale. 

3. Shop online e spese di spedizione 

Nonostante lo sconto web, applicato anche durante il periodo dei saldi, chi acquista sugli shop online deve transport attenzione alle spese di spedizione, che potrebbero essere molto elevate. Si può verificare l’ammontare dei costi di trasporto cliccando sul carrello e sull’acquisto culmination del vostro shopping, e rinunciare prima di inserire i dati della carta di credito se il prezzo aumenta a dismisura, tanto da annuallare lo sconto.

Particolare attenzione deve poi essere prestata alle modalità di pagamento. we commercianti  operanti presso i negozi tradizionali, sono obbligati ad accettare grant e bancomat senza spese aggiuntive e non possono rifiutare più i pagamenti al di softly delle 30 euro tramite POS.

4. Confronto prezzi

Anche durante i saldi dale la regola del confronto prezzi. we comparatori online permettono di scovare il prezzo migliore per il prodotto desiderato, che si tratti di capi d’abbigliamento o di servizi, come le assicurazioni. Questo dale soprattutto per gli shop online, pacifist grazie al confronto prezzi, le tariffe possono essere ordinare per tariffa più economica, in bottom alle esigenze di ogni consumatore. Non tutti sanno inoltre, che anche le banche aiutano i consumatori a transport shopping online gratis: chi apre un conto corrente IWbank ad esempio, ottiene 150 euro in regalo da spendere su Media World, laFeltrinelli e Eataly.

Scopri conto corrente IWBank »

5. Cambi durante i saldi

A meno che l’articolo si danneggiato o non conforme, il commerciante può rifiutarsi di cambiare la merce (sempre che abbia adempiuto a tutti gli obblighi informativi pre-vendita nei confronti del cliente). Dopo aver chiesto il reso come sopra indicato, cioè entro 14 giorni dalla consegna della merce, il consumatore può chiedere la sostituzione dell’articolo o -se ciò non è possibile- la riduzione o la restituzione del prezzo pagato.

Leggi Anche

Shopping di Natale: il viaggio e l’abbigliamento restano i regali più …

Il 25 dicembre si avvicina ed entra nel vivo la caccia al regalo di Natale. …