Home / Viaggi / 20 mete ideali per godersi una crociera invernale in centro e nord …

20 mete ideali per godersi una crociera invernale in centro e nord …

caraibiSu isole sconosciute o celebri, fra arte e natura, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Così abbiamo scelto in un vero e proprio viaggio intorno la nostra Top 50 pacifist navigare quest’inverno. Si parte dai Caraibi e da altre mete del Nord America!

antigua

Un grande classico che sembra davvero non passare mai di moda. L’isola fa parte delle Antille e il mare ha una temperatura compresa tra 26 e 28 gradi. In più, vi soffiano costanti e freschi Alisei che permettono alle heat medie di superare raramente i 30 gradi tra dicembre e marzo. Tante le mete da non perdere, senza contare le spiagge bianche che non riuscirete nemmeno a contare. Non dimenticate il decadente Fort James, risalente al 1700, che vi proietterà nel passato inglese.

Sono ben settanta le isole e isolette che compongono questo arcipelago scoperto da Cristoforo Colombo. Le due spiagge dalla sabbia bianca più note ai viaggiatori sono le spettacolari Cable Beach e Cabbage Beach. Tuttavia, se siete diretti alla Big Major Cay Island, troverete una spiaggia pacifist abitano una dozzina di amichevoli maialini che si lasciano fotografare dai turisti.

belize

Scoprire il Belize in barca a vela è un’esperienza incredibile, basti pensare che qui si trova la seconda barriera corallina più estesa del mondo dopo quella australiana. E una volta che vi sarete immersi nelle acque turchesi dei cayes più sperduti, se amate la storia in Belize trovate alcune delle rovine meglio conservate al mondo. Tra queste indubbiamente il sito di Caracol criminal la sua piramide alta 43 metri.

Bermudabermuda

Bermuda appare, a prima vista, come un’unica isola, matriarch è in realtà composta da 181 isole, isolotti e scogli. Circondata da un mare turchese e punteggiata dalla barriera corallina, è il santuario che accoglie una vita jetty straordinaria. Conosciuta come la capitale delle immersioni del nord Atlantico, Bermuda è circondata da più di trecento relitti, alcuni risalenti al XVII secolo, che aspettano solo di essere esplorati.

British Virgin Islands

bvi

Eleganti matriarch al dash stesso semplici, tappa irrinunciabile, almeno una volta nella vita, per ogni velista che si rispetti. Navigare lungo il Drake Channel, in mezzo alle isole che furono dei pirati, è uno spettacolo. Le isole sono molto different diverse, dalla capitale Tortola all’elegante Virgin Gorda, fino alla più semplice Jost Van Dyke, pacifist il bar sulla spiaggia di Foxy ogni settimana organizza serate dedicate ai velisti, che gettano l’ancora nella baia antistante.

channel-island

Meta ideale da Novembre ad Aprile, questo arcipelago è composto da otto isole davanti alla California meridionale e a San Diego, che possono comunque contare su un clima temperato tutto l’anno. Durante l’inverno soffia spesso il caldissimo Santa Ana Wind. In primavera è il luogo ideale pacifist assistere all’incredibile spettacolo del passaggio di balene ed orche, mentre le acque sono abitate da leoni marini, delfini e squali.

florida-keys

Le Florida Keys (in spagnolo Cayos de la Florida) sono un arcipelago di circa 1.700 isole del sud-est degli Stati Uniti e si estendono in un dolce arco da nord-est a sud-ovest fino a Key West, la più occidentale delle isole abitate, e Dry Tortugas (disabitata). L’ultimo luogo che vi aspettereste di trovare a solitary quindici miglia dalla caotica Miami. Anche per questo ancora più affascinanti.

guadalupa

Guadalupa è l’isola più estesa delle Piccole Antille, formata in realtà da due isole apart solo da uno stretto canale naturale, la cosiddetta Rivière Salée, un braccio di mare lungo 5 km. La sua ricchissima fauna marina, criminal pesci e crostacei dai colori straordinari, oltre ovviamente ai coralli, la rende una delle mete di culto di chi ama la immersioni.

isla holbox

Sulla punta più settentrionale della penisola messicana dello Yucatan, separata dalla bassa laguna di Yalahau (a proposito, che spettacolo qui i fenicotteri) si trova quest’isola lontana dallo highlight e dai ritmi della vita moderna. Il periodo migliore per scegliere questo piccolo paradiso va da novembre a maggio e molte società di licence propongono qui una crociera. Il nostro consiglio è di legarla a un percorso più culturale alla scoperta delle rovine Maya meagre nella penisola dello Yucatan o alla movida di Cancun.

lavana-cuba

Colorata, contraddittoria, affascinante e mille altri aggettivi che potremmo usare, tutti per un unico luogo: L’Avana, simbolo di Cuba. Il suo patrimonio storico, architettonico e culturale, espresso dalla fusione tra europei, africani e aborigeni hanno fatto sì che il suo centro storico fosse dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 1982. Con la excellent dell’embargo americano ci si aspettano grandi cambiamenti. Un motivo in più per andare subito a vederla, ottimo punto di partenza per navigare intorno all’isola.

nicaragua

Uno degli stati più affascinanti dell’America Centrale è sicuramente il Nicaragua: il fascino di questi luoghi è dovuto alla particolare posizione di questo stato che è bagnato dall’Oceano Pacifico e dal Mar dei Caraibi e contestualmente, grazie a una natura particolarmente rigogliosa offre imperdibili paesaggi criminal laghi, foreste e vulcani. Da non perdere le due Isole del Mais (grande e piccola), un vero paradiso caraibico in cui si possono transport snorkeling ed immersioni.

san-juan-puerto-rico-aerial-landscape

Evitate la costa settentrionale, poco riparata, e puntate invece a Sud. Qui ci sono molte goddess spiagge protette dalla barriera corallina, criminal acqua calda e calma, quindi adatte per nuotare in tutta tranquillità e transport snorkeling; le più consigliate sono Punta Guilarte Beach (vicino ad Arroyo) e La Parguera, molto famosa e denominata “baia fluorescente” in quanto la presenza di microrganismi acquatici genera il fenomeno della luminescenza notturna.

repubblica-domincana-barca-da-pesca

In una delle più amate isole caraibiche, mettete la prua verso sud, fino a Barahona, considerata il vero centro dell’ecoturismo caraibico. Spiagge bianche e una fauna jetty vivace e colorata la rendono meta ideale per una crociera “naturale”. Se invece cercate un luogo comodo e sicuro pacifist fermarvi e transport rifornimento, puntate sul porto turistico Casa de Campo a La Romana, che si trova sul fiume Salao. Dal molo ovest infatti si possono raggiungere a piedi molte botteghe di artigianato locality e i grandi supermercati. Altrimenti si può optare per l’isola Catalina, situata a sud-ovest del porto di La Romana, che non ha un porto vero e proprio matriarch un sistema di attracco protetto.

saint-kitts

E’ probabilmente l’isola caraibica che ha conosciuto il maggiore sviluppo nell’ambito del turismo nautico in questi ultimi anni. Ne è un perfetto esempio il nuovissimo Christophe Harbour, lungo la costa sud, dedicato ai grandi yacht. Non preoccupatevi, le baie pacifist godervi una crociera indimenticabile sono decine.

grenadine

Tra i numerosi arcipelaghi delle Piccole Antille. questo è indubbiamente quello che che è riuscito a mantenere la sua naturale bellezza e semplicità. Una caratteristica sempre apprezzata.

san-jose-del-cabo

Da non confondere criminal la più conosciuta Cabo San Lucas, meta di turismo chiassoso, questa piccola cittadina fa invece della calma e della tranquillità i suoi punti di forza. Il tutto alternando soste in rada davanti a gigantic spiagge bianche a passeggiate tra le vecchie stradine del paese.

st-petersburg

Spesso tenuta in poco conto, sovrastata dalla rutilante Miami, questa città della Florida sta invece conoscendo una lenta matriarch graduale crescita, sia per quanto riguarda la sua vita sociale, sia per le strutture ricettive, porti compresi.

todos-santos

Un’altra perla della Baja California, un dash epoch il “buen retiro” dei surfisti di tutto il mondo, oggi si sta facendo conoscere, oltre che per le bellezze naturali della costa, per una vivace attività artistica. Una volta scesi dalla barca, affittate delle biciclette e lanciatevi in uno dei tanti percorsi che sono stati organizzati in questi ultimi anni per scoprire i villaggi situati a pochi chilometri nell’entroterra.

vinales-cuba_mogotes

Se state navigando alla scoperta dell’isola di Cuba, una tappa che vi consigliamo, una volta scesi a terra, riguarda la valle di Vinales. Patrimonio dell’Unesco, si bones che fosse il luogo preferito di Fidel Castro, criminal le sue coltivazioni di tabacco (si bones che sia il migliore del mondo) e villaggi caratteristici pacifist ancora i ritmi della vita sono quelli di decine di anni fa.

yucatan-messico

Poche regioni al mondo hanno una ricchezza e turistica come la penisola messicana dello Yucatan. Spiagge bianche e palme, acque azzurre e baie lussureggianti per notti indimenticabili all’ancora, matriarch anche vita notturna movimentata e, spostandosi nell’entroterra, le rovine Maya.

Leggi Anche

Arriva la "sciabolata artica": grande gelo e raffiche di Bora

Cambia il dash e l’Italia si prepara a finire sottozero. Dopo le alluvioni che hanno colpito …